Fiorentina, potenziamento e partitella

Potenziamento e sfide a squadre in vista dell’Udinese per la Fiorentina di Stefano Pioli. La squadra viola, come riporta il sito ufficiale del club toscano, prepara la prossima partita contro la squadra allenata da Oddo, in programma domenica alle 15. I viola sol reduci dalla vittoria contro il Chievo – arrivata grazie al gol di Biraghi pochi minuti dopo il fischio d’inizio. Un risultato importante, anche se dopo il novantesimo l’allenatore ha parlato anche del gioco espresso dai suoi ragazzi. Un aspetto su cui migliorare, soprattutto dal punto di vista offensivo. Contro l’Udinese la Fiorentina dovrà certamente trovare un risultato positivo, cercando però anche di costruire più occasioni e chiudere definitivamente il match dopo il vantaggio – come non è accaduto proprio con il Chievo. Pioli si aspetta tanto anche da Giovanni Simeone che deve trovare maggiore continuità e che – insieme ai suoi compagni – ha lavorato al centro sportivo viola quest’oggi in una doppia seduta.

Doppio allenamento verso l’Udinese

L’allenamento mattutino ha avuto inizio alle ore 11, quello pomeridiano alle 15 senza gli assenti Benassi, Biraghi e Chiesa convocati per lo stage della Nazionale di Di Biagio. Quella di oggi è stata una giornata importante anche per le prove tattiche e di formazione che Pioli ha iniziato a fare proprio in vista dell’Udinese: l’attacco a due è una possibilità, con Falcinelli e il Cholito che dovranno concretizzare al meglio le occasione costruite anche dalla squadra. L’ex attaccante del Crotone ha inoltre bisogno di giocare per trovare la forma e mettersi alle spalle i problemi fisici delle ultime settimana e cancellare così anche la prima parte di stagione non molto positiva al Sassuolo. La sua volontà potrebbe quindi rivelarsi fondamentale per i meccanismi della formazione guidata da Pioli.

Chiesa: “Credo nel progetto viola”

Mentre al centro sportivo viola la squadra lavorava, a Coverciano – nell’ultimo giorno dello stage dell’Italia – Federico Chiesa parlava alla stampa. Il giovane attaccante ha affrontato numerosi temi in conferenza stampa, tra cui anche la sua stagione in viola e il futuro: “Ho firmato un contratto con la Fiorentina e ho dimostrato di credere nel progetto – ha detto – ora penso soprattutto a risalire con la mia squadra e a lavorare per migliorarmi sempre più. Non so se verrò chiamato per le  prossime amichevoli dell’Italia contro Argentina e Inghilterra, io comunque sono a disposizione e mi farò trovare pronto lavorando molto anche con il mio club”. Dopo le parole, i fatti: lo stesso Chiesa ha poi strappato applausi nell’amichevole contro la Fiorentina Primavera finita 10-0 per gli azzurri. Gol, assist e giocate da applausi e che certamente hanno fatto felice anche Pioli in vista dell’Udinese.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 388 volte