Italia u21, 1-1 contro la Norvegia: gol di Vido

ITALIA 1 – 1 NORVEGIA

60′ Bjordal (N), 65′ Vido (I)

ITALIA (4-3-3). Meret; Dickmann, Romagna, Mancini, Pezzella; Barella, Mandragora, Murgia; Verde, Cerri, Parigini.

NORVEGIA (3-5-2): Worre Brtveit; Hanche-Olsen, Pallesen, Nasberg; Johnsen, Ingebrigtsen, Ryerson, Thorsby, Risa; Bjordal, Espejord.

Inizia con un pareggio l’avventura sulla panchina dell’under 21 di Alberico Evani. Gli azzurrini non riescono ad andare oltre l’1-1 nella sfida giocata al Renato Curi di Perugia contro la Norvegia. Il nuovo corso dell’under 21 parte dal 4-3-3 di Evani, con Cerri a guidare l’attacco supportato da Verde e Parigini. A centrocampo ci sono Mandragora, Barella e Murgia. In difesa, invece, Dickmann e Pezzella ai lati di Romagna e Mancini, con Meret in porta. Nelle prime battute è la Norvegia a tenere in mano il pallino del gioco, ma è l’Italia a costruire la prima grande occasione: al 6′ gran tiro dalla distanza di Parigini con la palla che colpisce clamorosamente il palo. Situazione che sblocca gli azzurrini, che riescono a mettere in mostra qualche buona giocata. Come quella che, al 9′, porta Verde all’ingresso in area e al tiro a giro con il destro, con la palla che si perde di poco a lato. Poco dopo ci prova l’altro attaccante, Cerri: il suo tiro, però, viene deviato in calcio d’angolo. E’ l’Italia che continua a fare la partita e a costruire occasioni su occasioni: al 19′ lungo lancio di Cerri, svarione della difesa norvegese che favorisce Murgia ma conclusione del centrocampista della Lazio che si perde fuori. Altra clamorosa occasione per gli azzurrini, che mancano per la terza volta il gol del vantaggio. Fantastica prima parte di gara dell’Italia, a cui è mancato soltanto il gol. Nella seconda fase del primo tempo, sono sempre gli azzurrini a fare la partita con la Norvegia che però riesce a difendersi meglio e a rischiare di meno. Ed il primo tempo scivola via quindi sullo 0-0.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 739 volte