Parma, out Insigne, Munari e Iacoponi

Contro l’Entella è arrivata una brutta sconfitta per il Parma, che ha subito una brusca frenata nel suo cammino verso i playoff. Gialloblù ora all’ottavo posto in classifica, attesi dal prossimo impegno al Tardini contro il Foggia di Stroppa. Partita che la squadra di Roberto D’Aversa ha iniziato a preparare, anche questo pomeriggio i gialloblù hanno lavorato al Centro Sportivo di Collecchio davanti ai tifosi. Calaiò e compagni hanno iniziato la seduta con una fase di attivazione muscolare, seguita poi da esercitazioni di tecnica applicata e di posizione. In seguito i giocatori del Parma hanno affrontato una partitella d’allenamento e, infine, un lavoro fisico. Domani si scenderà in campo per una doppia seduta: la mattina si lavorerà in campo, mentre il pomeriggio allenamento in campo ma a porte chiuse. Da tenere d’occhio la situazione riguardante l’infermeria. Non hanno lavorato con il gruppo Gianni Munari, Roberto Insigne e Simone Iacoponi. Quest’ultimo ha subito un problema muscolare e, al pari degli altri due calciatori gialloblù, ha svolto soltanto terapie. Ancora a parte Amato Ciciretti, che ha svolto un allenamento differenziato in campo. Matteo Scozzarella, invece, ha lavorato da solo in piscina.

Faggiano: “Sono deluso per i risultati”

E questi sono stato giorni importanti per il direttore sportivo gialloblù Daniele Faggiano, che ha conseguito la Laurea quadriennale in Scienze Motorie Sportive e della Salute al Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino Carlo Bo. Dalla gioia per questo risultato alla delusioni per quelli ottenuti dal Parma: “Sono molto deluso, possiamo fare molto di più visto il gruppo e quanto abbiamo investito – ha dichiarato – Serviva una vittoria che non è arrivata, ora pretendo di più. Siamo il Parma, rimbocchiamoci le maniche. Quella contro il Foggia sarà una partita importante”.

Fonte: SkySport

Commenti