Sagna: “Possiamo salvarci, non siamo inferiori”

Una sfida all’apparenza complicatissima, ma per Bacary Sagna l’obiettivo con il Benevento è soltanto uno, conquistare una storica salvezza in Serie A. Arrivato in giallorosso nella finestra invernale di mercato dopo le lunghe esperienze con Arsenal e Manchester City, l’esperto difensore francese si è immediatamente calato nella realtà del club campano. Un arrivo che per certi versi ha destato scalpore, a convincere il giocatore ad accettare la sfida Benevento è stato l’entusiasmo del presidente Vigorito. A confermarlo lo stesso Sagna, che si è concesso in esclusiva ai microfoni di Sky Sport per una lunga intervista. “Molte persone mi hanno chiesto perché sono venuto qui – ha detto il difensore classe ’83 -, ma io ho dato una sola risposta: mi piace giocare a calcio. Quando sono andato a Napoli per parlare con il presidente, non pensavo di giocare un giorno per il Benevento. Quando l’ho incontrato insieme alla sua famiglia, però, mi sono reso conto che lui è una persona speciale perché rispetta tutto il mondo alla stessa maniera. E per me il rispetto è la prima cosa. Ho giocato dieci anni in Inghilterra, ma adesso sono in un momento differente. Avevo bisogno di un cambio e sono contento di giocare qua in Italia, mi piace tutto, mi piace giocare in una maniera differente, per me è una nuova vita”.

Fonte: SkySport

Commenti