Milan-Napoli 0-0 LIVE, destro di Bonaventura

STATISTICHE & CURIOSITA’

140° confronto tra Milan e Napoli in Serie A: i rossoneri conducono nel bilancio per 54 vittorie a 41; le sfide terminate in parità sono 44. Negli ultimi sei confronti con il Milan in campionato, il Napoli ha conquistato 16 dei 18 punti disponibili, segnando 2.7 reti di media a partita. Gli azzurri hanno segnato almeno un gol nel primo tempo di nove delle ultime 11 sfide contro i rossoneri in Serie A. Il Napoli ha effettuato 10 tiri nello specchio nella gara d’andata: è stato il match in cui il Milan ne ha concessi di più in questa stagione. È lo 0-0 il punteggio più frequente tra i due club in Serie A: finale di 19 confronti, l’ultimo però nel febbraio 2012. A San Siro, il Milan ha perso tre delle ultime quattro sfide in A contro i partenopei (1V), dopo che era rimasto imbattuto in tutte le precedenti 19 (10V, 9N). Complessivamente il bilancio dei match di campionato giocati in casa del Milan vede i rossoneri avanti per 32 successi a 14 (23 pareggi). Il Milan non riesce a vincere da tre turni di campionato, dopo che aveva ottenuto i tre punti in otto dei precedenti nove. Il Milan è imbattuto nelle ultime sei gare casalinghe di Serie A (quattro vittorie seguite da due pareggi) e in tre di queste non ha subito gol. Il Napoli, però, non perde in trasferta in campionato da ottobre 2016 contro la Juventus: 28 partite nelle quali sono arrivate ben 23 vittorie. Gli azzurri hanno subito solo otto reti in trasferta in questa stagione, meno di ogni altra squadra della Serie A. La squadra di Maurizio Sarri ha subito gol in entrambe le ultime due giornate di campionato: non ha mai incassato reti in tre gare di fila in questa Serie A. Il Napoli è la formazione che ha perso meno punti in questo campionato una volta andata avanti nel punteggio (solo tre) e quella che ha guadagnato più punti una volta andata in svantaggio (25, grazie a otto vittorie e un pareggio). Sono 77 i punti del Napoli: almeno 10 in più di quanti raccolti dai campani in ogni altra stagione di Serie A dopo 31 giornate. Nove degli ultimi 12 gol del Milan in campionato sono arrivati nei secondi tempi, parziale nel quale il Napoli ha siglato otto delle sue ultime nove reti (cinque delle quali dall’80° minuto in poi). Il Napoli è però anche la formazione – alla pari della Lazio – che ha segnato più reti nel primo quarto d’ora di gioco della Serie A 2017/18, nove; segue il Milan con otto gol nell’avvio di partita. Nessuna squadra inoltre ha subito meno gol del Milan nei primi 15 minuti di partita (due). Il Milan è, con Inter e Roma, una delle tre formazioni che in questo campionato non hanno ancora concesso gol su punizione diretta. Il Napoli è la formazione che ha segnato più gol sugli sviluppi di calcio d’angolo in questo campionato: 10, tra cui due nelle ultime tre partite. Solo l’Inter (quattro) ha subito meno reti su palla inattiva del Milan (sei) nella Serie A 2017/18. Il possesso palla medio del Napoli è il più alto nel campionato in corso: 64%. La squadra di Sarri ha concesso 237 tiri agli avversari, meno di ogni altro club in Serie A in questa stagione. Nessuna squadra ha utilizzato meno giocatori del Milan in questo campionato: solo 22, di cui 13 italiani (59%). Il Milan è la vittima preferita in Serie A di Lorenzo Insigne: sei reti (di cui tre al Meazza), incluse cinque nelle ultime cinque presenze contro i rossoneri. Insigne è il giocatore che ha creato più occasioni per i compagni in questa Serie A (83), nonché quello che ha colpito per più volte i legni (sei). Tre i gol di Giacomo Bonaventura contro il Napoli in campionato: solo a Inter e Samp (quattro reti) ha segnato di più in Serie A. Suso ha segnato un solo gol nelle 16 presenze con Gattuso in panchina in campionato, mentre ne aveva segnati ben cinque nelle precedenti 13 con Montella in questa Serie A. Gianluigi Donnarumma è ad un passo dalle 100 presenze in Serie A: dal 1994/95, il più giovane a raggiungere questo traguardo è stato Antonio Cassano (21 anni 71 giorni, oltre due anni più vecchio del portiere del Milan). Marek Hamsik è ad una lunghezza dalle 100 reti in Serie A. Due le reti dello slovacco contro il Milan in 21 presenze in campionato: tra le squadre affrontate più di 15 volte, è quella contro cui ha realizzato meno gol. Un solo assist per Hamsik in questa Serie A: ne aveva trovati almeno 10 in tutte le ultime tre stagioni. José Callejón ha segnato tre gol negli ultimi tre match contro il Milan in campionato. I primi due gol di Arkadiusz Milik nel campionato italiano sono arrivati in Napoli-Milan 4-2 dell’agosto 2016, sua prima presenza da titolare in Serie A. La prossima sarà per Allan la presenza numero 200 in Serie A. In questo campionato il Milan ha subito 1.7 gol in media nelle sei partite senza Alessio Romagnoli, 1.0 nelle 25 con lui in campo. Kalidou Koulibaly è il giocatore di movimento che ha recuperato più palloni in questa stagione in Serie A (252). Christian Maggio esordì in Serie A in Milan-Vicenza 2-0 del 1 ottobre 2000. Quest’anno il Napoli ha vinto tutte le cinque gare con Maggio titolare in campionato. Maurizio Sarri è imbattuto contro il Milan in Serie A: quattro vittorie e tre pareggi in sette confronti. Gennaro Gattuso ha una media punti di 1.88 a partita da allenatore in campionato: tra gli attuali tecnici della Serie A, solo Massimiliano Allegri (2.00) e proprio Sarri (1.98) ne vantano una migliore in carriera nella massima serie. Il Napoli ha commesso 290 falli finora, almeno 33 meno di ogni altra formazione nel campionato in corso. Gettone numero 208 in Serie A per Luca Banti, alla sua 15a presenza nel campionato in corso. Negativo il bilancio del Milan con Banti direttore di gara in Serie A: otto sconfitte a fronte di sette vittorie – in particolare i rossoneri non hanno vinto nessuna delle ultime sei nel parziale. Diverso il discorso per il Napoli che ha conquistato 15 successi nei 29 confronti nella massima serie arbitrati da Banti: completano il bilancio otto pareggi e sei sconfitte. Due i precedenti tra Milan e Napoli diretti dal fischietto toscano in Serie A: partenopei imbattuti grazie a una vittoria (2-1 nel settembre 2013) e un pareggio (1-1 nel febbraio 2016).

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 977 volte