De Canio: “Il derby ha una dimensione diversa”

La Ternana prepara l’importante derby contro il Perugia, in cui si sfideranno due squadre con obiettivi importanti. Tre punti pesanti per raggiungere i rispettivi traguardi, seppur molto diversi. Così, alla vigilia del match, l’allenatore della Ternana Luigi De Canio ha presentato il match – soffermandosi sia sull’avversario che sul momento del suo gruppo: “Ho passato il giorno successivo a eliminare le scorie del mancato successo sul Foggia – ha dichiarato – del fastidio di questi 2 punti persi,poi ho cominciato a pensare a questa partita. Dobbiamo dimostrare che non meritiamo questa posizione di classifica e dobbiamo fare di tutto per venire fuori, fino alla fine, da questa scomodissima posizione. Abbiamo preparato la partita pensando a un avversario forte poi c’è l’aspetto del derby ma io non ho mai pensato al derby come una partita particolare, tutte le partite, per me, sono un derby. C’è stato l’intermezzo della partita col Foggia, e personalmente il giorno successivo l’ho passato ad eliminare le scorie del mancato successo e il fastidio di questi due punti persi, e questo è servito anche per dare recupero ai giocatori. Poi abbiamo iniziato a pensare a questa partita che, come ho detto ai ragazzi, è uno stimolo maggiore per fare un altro bel risultato contro una squadra con una classifica importante, per migliorare la nostra e dimostrare che non meritiamo questa posizione”.

“Abbiamo preparato la partita pensando a un avversario forte, poi c’è l’aspetto del derby che ci da una dimensione un po’ diversa”. E ancora: “Io cerco di mantenere la serenità, perché l’equilibrio in un gruppo è molto importante per gestire lo stress e i momenti. Mi piace pensare che ci sia la capacità di migliorarsi sempre, di raggiungere risultati anche impensabili, ma mi piace pensare che questo possa avvenire confrontandosi con l’allenamento quotidiano. Non mi piace l’esaltazione, la depressione ancora di meno: credo che bisogna sempre resettare tutto. Noi abbiamo la possibilità, avendo allenato i ragazzi a scegliere varie soluzione, di poterci modificare anche in corso di partita, anche con la scelta degli uomini. Adesso c’è continuità maggiore di rendimento anche nel corso della partita, oggi siamo una squadra per 90 minuti e se commettiamo qualche errore lo commettiamo individualmente, ma penso che si può dire che siamo una squadra a tutti gli effetti”, ha concluso De Canio.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 538 volte