Sarri: “Vittoria per il popolo, non facciamo voli”

Il successo sulla Juventus potrebbe rimanere uno dei più grandi capolavori di Maurizio Sarri, da quando è alla guida del Napoli. Una vittoria impreziosita dall’aver ridotto le distanze in vetta alla classifica, perché le squadre adesso sono separate da un solo punto a quattro giornate dalla fine del campionato. Ma l’allenatore, intervistato da Sky Sport, ha preferito rimarcare il valore dell’impresa per i napoletani: “A noi interessa soltanto aver dato questa soddisfazione per i nostri tifosi, sappiamo che è speciale e ci tengono tantissimo, erano in migliaia alla partenza. È una soddisfazione anche per noi che vinciamo in uno degli stadi più difficili d’Europa. Ora dobbiamo preparare un’altra partita impegnativa perché con la Fiorentina non ho mai vinto da quando sono a Napoli”. Vinta una partita importante, dunque, ma che sostanzialmente lascia tutto invariato: “Alla fine cambia poco, perché sono ancora davanti. La mia permanenza non ha nulla a che vedere con tutto questo, i ragazzi erano felici ed è difficile da spiegare a qualcuno che non ha vissuto l’atmosfera della partenza. Abbiamo dato una soddisfazione ad un popolo, perché Napoli è l’unica grande città che ha una sola squadra. Non facciamo altri voli, perché comunque la Juventus ha ancora tutto nelle proprie mani. La loro forza sotto ogni punto di vista è straripante”.

Fonte: SkySport

Commenti