Foggia, col Cittadella non si può sbagliare

Un pareggio per 1-1 nel derby che ha lasciato l’amaro in bocca alla squadra di Giovanni Stroppa. Una partita attesa 21 anni che è stata condizionata dall’errore di Guarna e un post derby che costa caro – come si legge sullo stesso sito ufficiale del club pugliese. “Il giudice sportivo ha inflitto una multa di 8.000 € ‘per avere suoi sostenitori, al 29° del primo tempo, lanciato sul terreno di giuoco un bottiglietta di plastica semi-piena; per avere inoltre suoi sostenitori, al primo del secondo tempo, acceso numerosi fumogeni nel proprio settore che obbligavano l’Arbitro ad interrompere la gara per circa tre minuti; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza’”. La testa del gruppo deve ora essere proiettata al prossimo impegno, con il Foggia che ha in calendario la gara contro il Cittadella in cui provare a ritrovare la vittoria. I playoff sono più lontani, adesso sono 4 i punti che separano i rossoneri dall’ottavo posto. Appuntamento al Tombolato, sabato pomeriggio, probabilmente l’ultima chiamata per provare a giocarsi fino alla fine la promozione in Serie A. Un successo per cancellare l’amarezza post derby e riprendere il cammino.

Questa è anche la speranza di Giuseppe Loiacono che nelle scorse ore ha parlato così dell’ultima gara e anche di questo finale di campionato: “E’ stato emozionante giocare un derby da capitano della squadra in cui sono cresciuto, contro il Bari, squadra della mia città, di fronte a questo pubblico. La gara non è stata facile, soprattutto perché di fronte avevamo una squadra fortissima ed abbiamo fatto bene. Ad aumentare la difficoltà è stato anche il caldo, che non ci ha permesso di esprimere quella che è la nostra identità; va bene comunque, il risultato resta importante. La lotta per i play-off? Finché l’aritmetica ce lo permette, continueremo a lottare. Abbiamo tanti scontri diretti, a partire da Cittadella, li affronteremo al massimo. Il pubblico ci riempie di sostegno e ci segue sempre. Questo ci dà gioia sentiamo in campo i nostri tifosi e ne siamo orgogliosi”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 336 volte