Napoli, la stazione diventa una curva. A Firenze tra l’entusiamo dei tifosi

NAPOLI – Per la contemporaneità bisognerà attendere le ultime due giornate, anche se Aurelio De Laurentiis non si è rassegnato e sta continuando il suo pressing sulla Lega calcio, con l’obiettivo di fare giocare alla stessa ora il suo Napoli e la Juventus già dal prossimo fine settimana. Il presidente non vuole ombre sullo sprint scudetto e stavolta non ha esitato a schierarsi al fianco di Maurizio Sarri, che aveva sollevato il problema pubblicamente e in tempi non sospetti, ma senza essere ascoltato. La situazione non si è infatti sbloccata e agli azzurri toccherà di nuovo andare in campo dopo i loro rivali, con la pressione in più sulle spalle per il risultato (qualunque esso sia) dell’anticipo di San Siro tra i bianconeri e l’Inter. Ma la vigilia della trasferta di domani pomeriggio a Firenze, per Hamsik e compagni, è stata lo stesso relativamente normale e tranquilla. L’importanza della posta in palio si fa sentire, come è giusto che sia. La squadra però è riuscita lo stesso a lasciarsi dietro alle spalle l’entusiasmo per la vittoria di Torino e ha lavorato senza soste nel bunker di Castel Volturno, preparandosi alla volata finale.Napoli, migliaia di tifosi invadono la stazione: cori e bandiere per la squadra in partenzain riproduzione…. Fonte: Repubblica.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 183 volte