Real Madrid-Bayern Monaco, formazioni ufficiali

FORMAZIONI UFFICIALI

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Vazquez, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Kovacic, Kroos; Benzema, Cristiano Ronaldo, Asensio.
Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich; Kimmich, Sule, Hummels, Alaba; Thiago Alcantara, Tolisso; Muller, Rodriguez, Ribery; Lewandowski.

STORIA DELLA PARTITA

Il Real Madrid CF è vicino alla terza finale consecutiva di UEFA Champions League dopo aver vinto per 2-1 in casa dell’FC Bayern München l’andata della semifinale. Nella partita di Monaco del 25 aprile, il Bayern è passato in vantaggio con Joshua Kimmich ma sul finire del primo tempo Marcelo ha segnato il gol del pareggio. Subentrato dalla panchina, Marco Asensio ha deciso la sfida in favore dei campioni in carica segnando il gol del 2-1 poco prima dell’ora di gioco. Solo due volte nella storia della UEFA Champions League una squadra ha ribaltato lo svantaggio dell’andata giocata in casa, vincendo il doppio confronto. Il Bayern lo sa bene poiché è stato battuto dall’FC Inter negli ottavi del 2010/11 (1-0 trasferta, 2-3 casa). Prima di questa, era toccato all’AFC Ajax col Panathinaikos FC nella semifinale del 1995/96 (0-1 c, 3-0 t). Sarà la 26esima sfida complessiva tra le due squadre – record in competizioni UEFA per club – e la settima in semifinale di Coppa dei Campioni. Questa è l’ottava semifinale consecutiva di UEFA Champions League del Real Madrid (un record), mentre la sesta in sette stagioni per il Bayern.

PRECEDENTI

Quarto doppio confronto tra le due squadre in sette stagioni, il Real ne ha vinti due mentre il Bayern uno. In 11 doppi confronti a eliminazione diretta – tutti in Coppa dei Campioni – il Real ne ha vinti sei contro i cinque del Bayern; il club tedesco è però in vantaggio per 4-2 nelle semifinali. Il Real ha vinto le ultime sei partite contro il Bayern, segnando 15 gol e subendone cinque. Cristiano Ronaldo non è andato in gol nell’andata ma ha segnato sette reti nelle ultime quattro partite contro il Bayern – complessivamente nove in sette gare. Nell’andata dei quarti della passata stagione il Real ha vinto 2-1 alla Fußball Arena. Nel ritorno al Santiago Bernabéu, dopo il 2-1 dei tempi regolamentari in favore dei bavaresi, la gara si è decisa ai supplementari grazie alla doppietta di Ronaldo e al gol di Marco Asensio per il 4-2 finale (6-3 complessivo). Nelle semifinali del 2013/14 il Real ha vinto complessivamente 5-0 e in finale si è aggiudicato la decima Coppa dei Campioni. Il 4-0 del ritorno a Monaco è stata la sconfitta europea più pesante del Bayern in casa. Nelle semifinali del 2011/12 invece ha avuto la meglio il Bayern ai rigori dopo che entrambe avevano vinto 2-1 in casa. Negli ottavi del 2006/07 si è qualificato il Bayern ai danni del Real passando in virtù dei gol in trasferta dopo il 4-4 complessivo (vittoria Real 3-2 in Spagna e vittoria Bayern 1-0 in Germania col gol più veloce di sempre in UEFA Champions League, siglato da Roy Makaay). Negli ottavi del 2003/04, il Real ha vinto complessivamente 2-1. Dopo l’1-1 dell’andata a Madrid, il Real ha vinto 1-0 grazie alla rete dell’attuale allenatore Zinédine Zidane. I due club si sono affrontati in tre edizioni di UEFA Champions League dal 2000 al 2002, con la vincente che poi si è aggiudicata la competizione. Il Real ha avuto la meglio nella semifinale del 1999/2000 e nei quarti del 2001/02, mentre il Bayern ha vinto la semifinale del 2000/01. La formazione tedesca ha invece vinto i primi due doppi confronti col Real: semifinale 1975/76 (1-1 t, 2-0 c) – quando poi vinse il trofeo per il terzo anno consecutivo – e 1986/87 (4-1 c, 0-1 t). Nei quarti del 1987/88 invece ha avuto la meglio il Real per 4-3 (2-3 t, 2-0 c). Nei 25 precedenti tra le due squadre, il Real ha vinto 12 volte mentre il Bayern 11, due i pareggi; 37 i gol fatti dal Bayern e 39 dal Real. La formazione di casa ha quasi sempre avuto la meglio. Fino al 2014 il Bayern era imbattuto in Baviera contro il Madrid ma adesso ha perso le ultime tre partite, con un bilancio di V9 P1 S3 GF26 GS18. Il bilancio del Real in casa contro il Bayern è invece V9 P1 S2 GF21 GS11.

STATISTICHE REAL MADRID

Il Real Madrid è alla 29esima semifinale di Coppa dei Campioni V15 S13, con tre vittorie appena nelle ultime otto semifinali. Dopo la gara d’andata, i 12 volte campioni d’Europa sono diventati i primi a vincere 150 partite di UEFA Champions League. Questa è la 250esima partita del Real in Champions League (dalla fase a gironi alla finale), ed è il primo club ad aver raggiunto questo traguardo. Il Madrid si è qualificato in semifinale grazie al rigore trasformato da Ronaldo nei minuti di recupero del ritorno al Bernabéu, dopo essere andato sotto per 3-0 contro la Juventus. Il 3-1 contro i Bianconeri ha interrotto la striscia di 18 partite senza sconfitte al Bernabéu in UEFA Champions League (V15 P3). Quella con la Juventus è stata la terza sconfitta nelle ultime 30 partite europee – 21 le vittorie e sei i pareggi, compreso quello nella finale del 2016 contro l’Atlético, poi vinta ai rigori dal Real a Milano. La squadra di Zidane ha vinto 34 delle ultime 41 partite di UEFA Champions League giocate in casa, perdendo solo due volte: 4-3 con l’FC Schalke 04 nel ritorno degli ottavi del 2014/15, e con la Juventus, passando in entrambi i casi. I detentori in questa edizione hanno già battuto in casa una tedesca, ovvero il Borussia Dortmund per 3-2 alla sesta giornata.. il bilancio del Madrid in casa contro squadre di Bundesliga è di V25 P5 S3. Quella del 2015 con lo Schalke è stata l’unica nelle ultime 17 al Bernabéu contro squadre tedesche (V13 P3). Il bilancio del Madrid in doppi confronti contro squadre tedesche in competizioni UEFA è V17 S8. Gli spagnoli hanno vinto gli ultimi sei contro formazioni tedesche, segnando 31 gol; l’ultima sconfitta risale alla semifinale 2012/13 contro il Dortmund (1-4 trasferta, 2-0 casa) con Robert Lewandowski autore dei quattro gol segnati dal club tedesco nell’andata. In questa stagione Ronaldo è diventato il primo calciatore a segnare in tutte e sei le giornate della fase a gironi. Inoltre ha segnato in entrambe le partite degli ottavi e di quarti, ed è il capocannoniere con 15 reti. L’unico ad aver fatto meglio di Ronaldo è Ronaldo stesso che nel 2013/14 ha segnato 17 gol e nel 2015/16 ne ha fatti 16. Il Real ha perso uno dei 33 doppi confronti UEFA nei quali ha vinto l’andata in trasferta. L’unica eccezione risale al terzo turno di Coppa UEFA 1994/95 quando ha battuto per 3-2 in trasferta l’Odense BK ma perso 2-0 in casa. Il bilancio del Real ai calci di rigore in competizioni UEFA è V2 S2.

STATISTICHE BAYERN MONACO

Il Bayern è alla sua 11esima semifinale di UEFA Champions League, come il Barcellona ma meno delle 13 del Real. Il bilancio del Bayern in semifinali di Coppa dei Campioni è V10 S8. La vittoria della scorsa stagione del Real a Monaco ha interrotto la striscia del Bayern di 16 vittorie consecutive in casa in UEFA Champions League. L’ultima sconfitta risaliva al 4-0 per mano dello stesso avversario nel ritorno della semifinale del 2013/14. Nei doppi confronti contro squadre della Liga il bilancio dei bavaresi è V10 S10. La vittoria sul Siviglia nei quarti di questa stagione ha interrotto la striscia di quattro sconfitte consecutive nei doppi confronti a eliminazione diretta contro squadre spagnole. Prima di perdere col Madrid nella passata stagione, il Bayern aveva perso contro Club Atlético de Madrid nel 2015/16, FC Barcellona nel 2014/15 e Real Madrid nel 2013/14 – sempre in semifinale.finals. Il bilancio complessivo del Bayern in Spagna è di V7 P5 S15. Il Bayern ha perso cinque volte l’andata in casa in competizioni UEFA, qualificandosi solo due volte. Le tre eliminazioni sono arrivate tutte dopo una sconfitta per 2-1 in casa – contro il Norwich City nel secondo turno di Coppa UEFA 1993/94 (1-1 trasferta), FK Crvena zvezda in semifinale di Coppa dei Campioni 1990/91 (2-2 t.) e col Real nella passata stagione. Il bilancio del Bayern ai rigori in competizioni UEFA è di V5 S1.

FOCUS REAL MADRID

Nell’andata Cristiano Ronaldo ha giocato la 151esima partita di UEFA Champions League (fase a gironi/finale), raggiungendo Xavi Hernández. Solo Iker Casillas (167) ne ha disputate di più. Prima dell’andata, Cristiano Ronaldo aveva segnato in tutte e 10 le partite della competizione. Il portoghese ha segnato 25 gol nelle ultime 16 partite di UEFA Champions League ed è l’unico del Real ad aver giocato tutti i minuti di questa edizione. Ronaldo ha segnato 15 gol – cinque più del diretto inseguitore – e 24 degli ultimi 54 gol del Real Madrid. Marcelo ha segnato in tutti e tre i doppi confronti a eliminazione diretta di questa stagione. I suoi ultimi cinque gol in UEFA Champions League sono stati segnati nella fase a eliminazione diretta. Il bilancio complessivo di questa stagione al Santiago Bernabéu è di V15 P7 S5, con 66 gol fatti e 33 subiti. Il Real Madrid ha mantenuto la porta inviolata in appena quattro delle ultime 25 partite, e una nelle ultime 14 in casa.

FOCUS BAYERN MONACO

Il Bayern ha conquistato il sesto titolo tedesco consecutivo (record) con cinque giornate di anticipo vincendo 4-1 in casa dell’FC Augsburg il 7 aprile. Il 17 aprile il Bayern ha raggiunto la finale di Coppa di Germania per la 22esima volta battendo per 6-2 il Bayer 04 Leverkusen, tripletta per Thomas Müller. In finale affronterà l’Eintracht Frankfurt il 19 maggio. Il 13 aprile il Bayern ha confermato che Niko Kovač prenderà il posto del tecnico Jupp Heynckes in estate con un contratto di tre anni. Nel 2018 Robert Lewandowski ha segnato 18 gol in 18 partite con il Bayern, e complessivamente 13 in 21 trasferte. Arjen Robben e Jérôme Boateng sono entrambi usciti zoppicanti nel primo tempo della sfida col Real; Boateng dovrebbe restare fuori fino a fine stagione. Sandro Wagner, arrivato a gennaio, ha segnato otto gol nelle ultime 11 partite con il Bayern. Arturo Vidal si è operato al ginocchio il 16 aprile ed è fuori per il resto della stagione.

Fonte: SkySport

Commenti