ALTRI SPORT & VARIELE ALTRE DI A

Sassuolo, anche Biondini a parte

Nuovo giorno di lavoro in casa Sassuolo, il gruppo neroverdi deve cancellare il brutto ko di domenica in casa del Crotone ed è già concentrato sul prossimo impegno in calendario contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. Quest’oggi – come riporta il sito ufficiale del club – i calciatori sono stati impegnati in una doppia seduta, con la prima parte che si è svolto al mattino composta da riscaldamento, lavoro di forza in palestra e trasformazione sul campo; successivamente i giocatori neroverdi hanno svolto una messa in azione con la palla, poi esercitazioni tecnico tattiche e sviluppo manovra; a chiudere la giornata un lavoro specifico per reparto e partitelle a tema su campo ridotto. Hanno svolto solamente un lavoro differenziato Davide Biondini, Edoardo Goldaniga e Stefano Sensi, ancora alla prese con i loro acciacchi. Domani si torna in campo al pomeriggio, quando la squadra si allenerà sempre al Ricci a porte chiuse. Come si legge poi ancora sul sito ufficiale, “alle ore 11 presso lo Sporting Club di Sassuolo il capitano neroverde Francesco Magnanelli sarà a disposizione dei giornalisti in occasione della presentazione del Sassuolo Camp 2018”.

Tre giorni dopo il ko contro il Crotone è tornato a parlare a Primocanale anche Giuseppe Iachini, che si è concentrato principalmente su questo finale di stagione tornando però anche sull’ultima sconfitta: “La partita di Crotone è stata una partita molto particolare, ci sono stati due mesi in cui abbiamo fatto grandi risultati e abbiamo battuto il record del Sassuolo in Serie A con otto risultati utili consecutivi. A Crotone da subito la partita si è incanalata su binari complicati. Il Crotone ha sbloccato la partita e per noi poi è stata più dura rimediare. C’è da dire che abbiamo avuto diverse assenze e per questo motivo abbiamo dovuto variare qualcosa. Affrontare la Sampdoria è sempre un’emozione particolare per i rapporti che mi legano a questa società e a tutto l’ambiente, con la tifoseria c’è sempre grande affetto. Il mio rapporto con la Sampdoria rimarrà eterno, per tutto quello che abbiamo vissuto insieme. La Sampdoria per me è una pagina bellissima della carriera e della vita. È chiaro che quando c’è una partita ci sono dei punti in palio e ovviamente ognuno deve giocare per cercare di fare punti”, ha concluso l’allenatore neroverde.

Fonte: SkySport

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui