Inzaghi: “Caicedo titolare. Inter? Pensiamo a noi”

“Caicedo titolare, occhio all’Atalanta”

“Murgia è cresciuto molto, è un ragazzo importante e mi ha sempre dato una mano. L’Atalanta è una squadra difficile da affrontare, dobbiamo stare molto attenti”. Capitolo Barrow, l’arma in più di Gasperini: “Sappiamo che hanno ottimi giocatori, è rientrato anche Ilicic. Possono mettere Cristante nei due mediani, lasciar fuori il ragazzino per far giocare Gomez e lui. Possono mettere in difficoltà chiunque, hanno anche un bravissimo allenatore”. Felipe Anderson dal primo minuto? “Caicedo non deve dimostrarmi nulla, intanto. Si è sempre allenato bene, è un ottimo giocatore che ha sempre sostituito bene Immobile. Ho ancora il dubbio tra Felipe Anderson e Immobile, non l’ho mai trovato così disponibile come adesso. Anche rispetto all’anno scorso è diverso, è maturato molto, è positivo. Posso anche far giocare Milinkovic da mezz’ala, spostando Luis Alberto indietro. Ho tante soluzioni, l’unica cosa che posso dire è che Caicedo giocherà dal primo minuto”.

Inzaghi si rompe due costole… ma sarà in panchina

Immobile, Parolo, Radu… e Inzaghi! Sì, anche l’allenatore si infortuna. Ogni tanto può accadere, specie se giochi a calcio-tennis. Anzi, a teq-ball, una sorta di ping-pong dove si possono utilizzare piedi e testa. Anche il tavolo da gioco è diverso. Comunque, Inzaghi si è fratturato due costole, un problema non da poco. Ma nonostante tutto sarà in panchina domenica contro l’Atalanta. Fermo, immobile, senza movimenti bruschi. Ma presente e pronto a incitare i suoi ragazzi, bramosi di giocarsi l’entrata in Champions League dopo 10 anni dall’ultima volta. 

Fonte: SkySport

Commenti