Premier, ultima speranza Champions per Conte

Partiamo dai piani alti: Manchester City (97 punti e campione d’Inghilterra) e Manchester United (78 punti) sono già aritmeticamente primo e secondo in classifica. Il Tottenham terzo (74 punti) ospita il Leicester e deve guardarsi le spalle dal Liverpool (72 punti), che a sua volta deve difendere il quarto posto dall’ultimo disperato attacco del Chelsea. Ai Reds basterà un pareggio contro il Brighton, vista la differenza reti nettamente migliore rispetto a quella del Chelsea (+42 a +27): un arrivo a pari punti, quindi, premierebbe la squadra di Klopp. L’unica combinazione di risultati che può portare Conte in Champions è quindi quella che vede la sconfitta del Liverpool e la contemporanea vittoria del Chelsea contro il Newcastle (diretta su Sky Sport Mix HD). Il Newcastle, tra l’altro, è imbattuto negli ultimi 4 incroci di Premier giocati in casa contro i Blues (3 vittorie e un pareggio), match nei quali ha sempre segnato almeno due gol. D’altra parte, però, se si guardano gli ultimi tre precedenti (di cui due in questa stagione, l’andata in campionato e il match di FA Cup), tutti a Stamford Bridge, il Chelsea ha segnato la bellezza di 11 gol, subendone 2.

Come detto, il Chelsea non può permettersi di pareggiare (oltre a dover sperare nella sconfitta del Liverpool). La differenza reti, infatti, non sarebbe colmabile nemmeno se i Blues dovessero replicare l’exploit finale della stagione 2009/2010, quando all’ultima giornata vinsero addirittura 8-0 contro il Wigan.

Fonte: Sky

Commenti