Cesena, Camplone: “Non basta vincere in casa”

L’allenatore del Cesena Andrea Camplone commenta il pesante ko di Novara (lapresse)

Tabù trasferta. Il Cesena crolla in casa del Novara per tre a uno e sprofonda al terzultimo posto in classifica. L’allenatore dei bianconeri Camplone analizza il ko nella conferenza stampa post partita.  

Prestazione inaspettata – “Il primo tempo è come se non fossimo scesi in campo, il problema vero è che dobbiamo cambiare la testa e nel più breve tempo possibile anche perché non possiamo sperare di vincere tutte le partite in casa e per salvarci non basta fare punti solamente una partita ogni due. Onestamente non mi aspettavo una prestazione del genere.”

Venuto meno l’atteggiamento – “I ragazzi devono capire che per giocare a calcio non basta il fraseggio o il passaggio ma serve la cattiveria, l’agonismo, è questo l’atteggiamento che deve mettere in campo una squadra che lotta per salvarsi.”

Il peggior Cesena di Camplone – “Quello visto nel primo tempo, sicuramente. Nella seconda frazione c’è stata una reazione e siamo riusciti a mettergli in difficoltà ma è ancora troppo poco, non possiamo essere questi. Non vorrei che i ragazzi inconsciamente abbiano già iniziato a pensare alle vacanze, mancano ancora due partite e voglio che vengano affrontate come due finali.”

Fonte: SkySport

Commenti