Rafael: “È stato un piacere giocare nel Napoli, vado via soddisfatto e gioioso”

published at 16:01 in COPERTINA, IN EVIDENZA, INTERVISTE
Rafael: “È stato un piacere giocare nel Napoli, vado via soddisfatto e gioioso”

Rafael Cabral, portiere del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli in esclusiva:

“Ho vissuto 5 anni eccezionali della mia vita, ho lavorato con grandi compagni, ho lavorato tantissimo, questi 5 anni non li dimenticherò mai, andiamo via con una bambina napoletana, veramente mi sento a casa. Ho la pelle d’oca a parlare dl rigore di Padoin, ho parato i rigori dei giocatori che non avevo studiato, fu una serata indimenticabile, la porterò sempre nel cuore. Abbiamo detto tutto l’anno che noi volevamo lo scudetto, ci siamo arrivati vicinissimo ma non c’è rammarico perchè ci abbiamo creduto fino in fondo e abbiamo lavorato tantissimo. Il Napoli può vincere lo scudetto l’anno prossimo, se restano tutti i giocatori possono giocarsela. Io ho vissuto 5 anni, insieme a mia moglie abbiamo deciso che è il momento di cambiare, ringrazio il presidente che si è fidato di me e mi ha preso dal Brasile. L’infortunio con lo Swansea è stato molto delicato, quando rientri non puoi mai rientrare al tuo livello, dopo non ho avuto più l’opportunità per dimostrare che sto bene. Solo chi ci conosce da vicino sa quante cose abbiamo passato per arrivare a vivere dei momenti così belli come Doha. Ci sono possibilità di rimanere in Italia ma ci sono anche possibilità di restare in Europa, ma io sarò sempre tifoso di questa squadra che ha una tifoseria che non ho mai visto nella mia vita. Secondo me Sarri è il più bravo allenatore che ho conosciuto, è una grandissima persona che sa accendere nel cuore dei giocatori qualcosa di diverso. È stato un piacere giocare in questa squadra, ho cercato di dare il mio meglio per la società e per i tifosi, vado via soddisfatto e gioioso e vado via con tanti amici in più. “

Fonte: kisskissnapoli.it

Questo articolo è stato letto 626 volte

You must be logged in to post a comment Login