Totti&Co, gli idoli di Momo: “Lui, Zizou, Ronaldo”

Liverpool contro Real Madrid non sarà Salah contro Real Madrid, e a giurarlo è proprio Momo alla vigilia della partita più importante della sua carriera. Il primo flop in Inghilterra col Chelsea, dunque i primi grandi squilli con Fiorentina e Roma dove Salah si rivela al mondo: velocità supersonica, dribbling mozzafiato, ma da quest’anno anche una valanga di gol. 44 tra tutte le competizioni, premi e record. Ma quello che conta è sempre la squadra: “Siamo amici. La maggior parte di noi va fuori a cena insieme o passa comunque molto tempo a stretto contatto – ha detto l’egiziano al sito ufficiale Uefa – e questo ci ha aiutato molto a crescere come gruppo”. Perché quello dei Reds è un complesso da favola, di cui l’egiziano ne è certamente il front man. Calcio heavy metal, come l’ha definito Klopp: “Lui non è solo mio amico, è amico di tutti in squadra – prosegue Momo – in campo ti dà la libertà di esprimerti con il tuo stile di gioco. Ai calciatori trasmette sempre la sicurezza: tutti hanno fiducia e questo è il motivo per il quale segniamo così tanti gol”. Sì, i gol, tantissimi, 10 solo in Champions, ma quale il più bello? Pochi dubbi per Salah: “Quello contro il City”, anche se per la gloria c’è ancora un ostacolo durissimo da affrontare.

Fonte: Sky

Commenti