Castan mostra la cicatrice: “Sono rinato”

 Leandro Castan non si arrende. Con una foto sui social, il difensore ha mostrato per la prima volta i segni dell’operazione subita nel 2014 per la rimozione di un cavernoma al cervello. A distanza di quattro anni, il giocatore ha scelto di raccontatare la sua personale esperienza attraverso una foto in cui ha spiegato i momenti di difficoltà vissuti negli ultimi anni e la sua grande voglia di tornare ad alti livelli. La delicata operazione alla testa ha sicuramente frenato la sua carriera, ma ora il peggio è passato: durante il prestito a Cagliari, il brasiliano ha iniziato a riprendere confidenza con la Serie A e ora è pronto a ripartire.

Il messaggio

Parole forti, quelle del brasiliano, che su Instagram ha voluto condividere le sensazioni provate nel corso di questi anni: “Prima guardavo la mia cicatrice e mi lamentavo per tutto quello che avevo perso nella mia vita. Ora Dio mi fa vedere che questa cicatrice è un marchio di rinascita, oggi sono un padre migliore, un marito migliore, un figlio migliore, un amico migliore. Ogni volta che guardo questa cicatrice, ricordo tutto quello che ho passato fino ad oggi e non importa quante volte non riesca, ogni mattina che mi alzo dal letto è un’altra opportunità che Dio mi sta dando per andare dietro ai miei sogni, non è mai tardi per sognare, Dio ha il controllo della mia vita!!! Non mi arrendo mai, la vita è molto bella, viviamo ogni giorno come se fosse l’ultimo, buona domenica a tutti, Gesù ti ama!!!”

Fonte: SkySport

Commenti