Russia 2018, il piano Fifa anti-razzismo

Spettacolo, adrenalina, emozioni e… gol. I Mondiali si avvicinano, il countdown sta per scadere e la Russia si prepara ad ospitare uno degli eventi più elettrizzanti del pianeta. Da tenere d’occhio, oltre ai campioni in campo, ci sarà anche il pubblico sulle tribune, che verrà monitorato costantemente per evitare insulti razzisti. La Fifa non vuole lasciare nulla al caso, per questo motivo sta mettendo a punto un piano suddiviso in tre punti che tutti gli arbitri dovranno seguire. Nei giorni scorsi hanno fatto discutere le parole del ct dell’Inghilterra Southgate, che ha sottolineato come la migliore risposta dei giocatori a questi beceri cori sia quello di lasciare il campo. Un comportamento però che rischierebbe di escludere l’intera Nazionale dalla competizione. Per evitare tutto ciò, la FIFA ha preso le sue decisioni, obbligando gli arbitri a seguire una determinata direttiva suddivisa in tre fasi.

Fonte: SkySport

Commenti