Figurine congelate: figlia di Abreu Loca come papà

Che Sebastian Abreu fosse un “Loco” era storia nota, tant’è che su questo soprannome ci ha costruito sopra una carriera. Un suo “cucchiaio” nel 2010 eliminò il Ghana dal Mondiale, oggi ha 41 anni e gioca ancora, tra le fila del Magallanes. Ma adesso abbiamo la conferma che il fattore “Loco” sia una cosa di… famiglia. Ebbene sì, perché sua figlia Valentina, attraverso il proprio account Twitter, ha dato prova di aver preso dal padre parte di quel “genio” (o follia?). Insomma, cos’è successo? Prima della sfida tra Uruguay e Portogallo, valida per gli ottavi di finale del mondiale – Valentina ha raccolto tutte le figurine dei lusitani e le ha messe dentro il frigorifero come rito scaramantico. “Congelate”. In modo tale da poter trasmettergli qualche tipo di influenza negativa. Ecco, tutto questo è valso il suo scopo. Perché l’Uruguay ha vinto 2-1, Cavani ha segnato una doppietta e CR7 – reduce da un’ottima fase a gironi con 4 gol segnati – è rimasto… congelato. Appunto. Valentina ha testimoniato tutto tramite Twitter, tirando fuori le figurine rimaste in frigo fino alla fine della gara. 

Ora la Francia, ma la figurina di Mbappè? 

Scaramanzia che funziona, non si cambia. E’ una regola base per questo tipo di cose. Tant’è che adesso Valentina farà lo stesso in vista dei quarti di finale contro la Francia. Ma c’è un problema: le manca la figurina di Kylian Mbappe, protagonista con una doppietta contro l’Argentina ed autentica “teen star” del Mondiale. Potrebbe essere un problema. E allora che si fa? Appello su Twitter per cercare di rimediare l’ultimo tassello. “Loca” come papà. 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 516 volte