Il Toro cambia abito, ecco le nuove maglie granata

Il Toro presenta la nuova divisa da gioco. Tre maglie, tre colori diversi e un filo conduttore: il solito granata e lo sponsor Suzuki, con cui è stata rinnovata la partnership. Allo stadio “Grande Torino” è andata in scena la presentazione, oltre a Emiliano Moretti, era presente anche Massimo Nalli, presidente di Suzuki Italia: “Per la sesta volta abbiamo rinnovato col Torino come main sponsor – dice Nalli – e per due motivazioni; la prima è il fatto che la sede centrale è ad Hamamatsu, la Torino giapponese perché ha dato i natali a tantissime case automobilistiche. Poi per passione: siamo torinesi da sempre. E infine per marketing: la conoscenza del nostro marchio sta alla base dei nostri risultati, ovviamente buoni”. 

Moretti: “CR7? Se arrivasse sarebbe un bene”

Ogni giorno che passa avvicina Cristiano Ronaldo alla Juventus, come la vive il Torino? “Il suo arrivo sarebbe un bene per tutti noi, il calcio italiano ha perso qualcosa negli ultimi anni”. Ergo, neanche tanto male. Con professionalità. Queste le parole di Emiliano Moretti, veterano granata e fresco di rinnovo col club. In occasione della presentazione delle nuove maglie da gioco, il centrale ha parlato così del possibile arrivo di CR7 in Serie A: “È un ultratrentenne come me, ma io sono normale e lui ben poco. Io non so se lui arriverà a giocare in Italia. Di certo da tanti anni mancano questo tipo di giocatori. Il calcio italiano ha perso qualcosa, non siamo andati ai Mondiali. Ma è pur sempre il calcio italiano. Io ho tanta fiducia nei ragazzi più giovani perché vedo voglia da parte loro. L’unica cosa che dobbiamo migliorare è che noi più grandi dobbiamo dargli veramente fiducia, non solo a parole”. E infine: “Tutte le squadre si stanno rinforzando ma comunque le squadre non si fanno con i nomi ma con il lavoro. Non dobbiamo pensare al fatto che CR7 può arrivare alla Juve”.

Fonte: SkySport

Commenti