Coppa Italia: Belotti fa volare il Toro. Passano Sassuolo, Bologna e Samp

ROMA – Parma ed Empoli eliminate. Sono questi i risultati più eclatanti del terzo turno della coppa Italia. Fa rumore la sconfitta degli emiliani, battuti 1-0 in casa dal Pisa, decide la rete al 28′ di Zammarini. Va male, invece, all’altra toscana, l’Empoli che crolla tra le mura amiche per 3-0 col Cittadella, a segno Scappini (doppietta) e Finotto. Eliminato anche il Frosinone che cade in casa contro il SudTirol 0-2.

IL CAGLIARI BATTE IL PALERMO – Nessuna sorpresa, invece, per le altre squadre di serie A. Il match più attesa, quello tra Cagliari e Palermo è finito 2-1 per i sardi che vanno in vantaggio nel primo tempo con Pavoletti prima del pareggio su rigore di Nestorovski nella ripresa. Al 73′ è ancora Pavoletti a far felice i tifosi rossoblu. Il Cagliari ora se la vedrà col Chievo che supera il terzo turno eliminatorio battendo 1-0 il Pescara. Di Nicola Rigoni, all’11’ della ripresa su assist di Hetemaj, la rete che ha deciso la partita.

PRIMO GOL COL SASSUOLO PER IL BOA – Sassuolo-Ternana finisce in goleada con i neroverdi che vincono 5-0. L’ex Milan Boateng apre le marcature al 9′ prima della doppietta di Berardi e le reti di Duncan, Defendi e Magnanelli. Al quarto turno il Sassuolo sfiderà il Catania che ha battuto 2-0 il Verona. Poker di gol al Ferraris dove il Genoa travolge il Lecce 4-0 con quattro gol di uno scatenato Piatek.

Ne fa quattro anche il Torino che liquida la pratica Cosenza con una doppietta di Belotti e i gol di Baselli e Rincon. Vince il Bologna in casa contro il Padova: 2-0, a segno Dzemaili su rigore e Dijks nel finale di gara. Successi di misura per la Sampdoria (1-0 alla Viterbese, in gol Jankto), la Spal (0-1 a La Spezia con Petagna) e il Crotone che espugna Livorno grazie alla rete di Rohden.

Servono i calci di rigore per decidere chi tra Brescia e Novara passa il turno e dal dischetto vincono i piemontesi per 5-4. I tempi supplementari si erano chiusi sul 2-2 con le rondinelle che si fanno rimontare dopo le reti di Donnarumma e Torregrossa. Al 72′ Schiavi su rigore accorcia, all’81’ il pareggio del Novara con Sciaudon.

Fonte: Repubblica.it

Questo articolo è stato letto 182 volte