Juve-Pjanic, rinnovo pronto fino al 2023: le cifre

Obiettivo blindare Pjanic, traguardo vicino. Perché la Juventus sa che mezza Europa (dopo gli approcci e i tentativi di alcune squadre nella sessione di mercato estiva) vorrebbe il bosniaco in squadra. Ecco perché, dopo un incontro con l’entourage del numero 5 bianconero, è in arrivo in settimana la firma, il nero su bianco, per il rinnovo di contratto. Accordo vicinissimo e autografo pronto per essere siglato: Pjanic-Juve, si va avanti fino al 2023. Aumenta la durata (dal 2021 diventa di due anni più lungo) e aumenta lo stipendio, in quanto Pjanic dovrebbe arrivare a guadagnare, in media, 6.5 milioni di euro a stagione per i prossimi cinque anni, due milioni di euro in più rispetto al precedente accordo.

Pjanic e la Juve: il binomio continua

Quella iniziata con la vittoria contro il Chievo è la terza stagione alla Juventus per Miralem Pjanic. Arrivato per 32 milioni di euro (valore della sua clausola rescissoria) dalla Roma, ha collezionato in bianconero oltre 90 presenze, andando a segno in ben 15 occasioni. Arrivato come mezz’ala offensiva, Massimiliano Allegri ha trovato nel bosniaco il metronomo ideale per gestire tempi e ritmi della sua Juventus: meno inserimenti, più gioco. Ora il rinnovo, a dimostrazione dell’importanza di un giocatore che, a 28 anni, sta diventando sempre più uno dei migliori centrocampisti del mondo.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 779 volte