Sassuolo, tabù Juve: è l’anno buono per sfatarlo?

“Che sia la volta buona?” Se lo chiedono in tanti in Emilia, sorpresi (ma non troppo) dall’ottima partenza del Sassuolo in queste prime tre sfide di Serie A, che hanno regalato ai ragazzi di De Zerbi il secondo posto in classifica a quota 7; da soli alle spalle della Juventus, prossima avversaria di un Sassuolo che per una volta non vuole uscire a bocca asciutta dall’Allianz Stadium. I cinque precedenti parlano chiaro: 16 gol fatti dalla Juventus, uno solo subito. Risultato: cinque successi dei pluri-campioni d’Italia e un fastidioso nomignolo accostato agli emiliani. “No, non siamo lo Scansuolo”, sottolinea Giovanni Carnevali, amministratore delegato della società. “Certo che mi dà fastidio: con la Juventus abbiamo un buon rapporto, ma abbiamo chiuso un numero superiore di operazioni di mercato con la Roma e altri club. Prendiamo esempio dalla Juve, ma quelle battute sono ingiustificate”. A guardare il campo, il margine questa volta sembra esserci. Non come nella prima sfida in A contro la squadra di Conte in trasferta: 4-0 con partita già chiusa a fine primo tempo, tripletta di Tevez e gol anche per Peluso (che poi a Sassuolo c’è anche finito a giocare).

Fonte: SkySport

Commenti