Firmino, gol vittoria e una “strana” esultanza

Klopp e Mané, il… ‘copia-esultanze’

Nemmeno a dirlo, l’esultanza di Firmino è diventata subito virale. In Inghilterra e non solo. Tanto che nel post partita a celebrarlo durante le interviste ci ha pensato anche… Jurgen Klopp! L’allenatore dei Reds, smaltita la tensione per un match tiratissimo, nel post si è presentato davanti alle telecamere con la mano davanti all’occhio per rendere omaggio al proprio attaccante che, grazie a quel gol al 92’, ha regalato una vittoria fondamentale ai suoi all’esordio in questa Champions. Ma Klopp non è stato l’unico a imitare Firmino. Infatti se in Inghilterra Sadio Mané è soprannominato ‘the copyact’, un motivo ci sarà. Il senegalese è conosciuto per copiare letteralmente le esultanze dei compagni al momento del gol, con risultati spesso abbastanza rivedibili. Ovviamente anche ieri durante il match di Champions ha messo in mostra le sue doti da imitatore: prima con la ‘danza dell’onda’ di Sturridge, dopo il gol dell’1-0 segnato proprio dall’inglese, poi con la mano sull’occhio di Firmino. Facendo caso ai replay, si può scorgere Mané seguire i compagni per replicarne l’esultanza dopo ogni rete. Quella del brasiliano tutto sommato non era poi così difficile da imitare, mentre per quanto riguarda quella di Sturridge… diciamo che si può migliorare. Magari guardando lo stesso tutorial che l’ex Chelsea mise su Internet per insegnare ai propri fan questo speciale ballo. A chi si chiede il perché di questo singolare – e soprattutto simpatico – comportamento di Mané, il 10 dei Reds rispose tempo fa in un’intervista rilasciata col sorriso sulle labbra a Copa90: “I tifosi meritano di sapere la verità: è Firmino a copiarmi, non io! Il calcio da kung fu ad esempio era un’idea mia, l’abbiamo provato in allenamento. Lui ha segnato e lo ha fatto, ma io ero dietro di lui. Anche il balletto con Coutinho e Bobby (Firmino) era una mia creazione”. Svelato l’arcano: sono i compagni ad imitare Mané e non il contrario! Da imitatore a inventore: la parola di Mané contro quella dei compagni di spogliatoio che, con molta probabilità, avranno qualcosa da ridire al simpatico senegalese.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 617 volte