Samuele Sopranzi (Ag. Inglese): “Il Napoli voleva trattenerlo, ma lì c’è poco spazio e lui aveva bisogno di giocare”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Samuele Sopranzi, procuratore tra gli altri di Inglese

Lasciare il Napoli è stata una decisione sofferta, ma abbiamo scelto anche in maniera impopolare di giocare con continuità. Inglese si sente protagonista al Parma e migliora giorno dopo giorno. Avrebbe fatto comodo al Napoli perchè è potente, forte di testa e fa reparto lì davanti, ma il Napoli ha attaccanti molto forti e questo è solo un momento difficile. Presto si sbloccheranno ed inizieranno a segnare gol a raffica. Ancelotti, Giuntoli e lo staff hanno provato a trattenere Inglese, ma il ragazzo doveva consacrarsi, per farlo aveva bisogno di giocare e a Napoli c’è poco spazio.

Anche lo scorso anno fu emozionante per Inglese giocare al San Paolo. Era nel Chievo, adesso è al Parma e da vero professionista mercoledì prossimo darà il massimo per la sua squadra”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 757 volte