Marino: “Il Parma non è la società satellite del Napoli”

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Pierpaolo Marino, dirigente sportivo

“Ancelotti ha saputo rimodellare il modulo tattico del Napoli e gli vanno dati meriti non solo per il nuovo modulo adottato, ma anche per l’alternanza dei giocatori. Insigne è tornato ai tempi della Primavera quando giocava con Ciano lì davanti. La scommessa al momento Ancelotti l’ha vinta.

Napoli-Parma? Ciciretti non ha mai giocato col Napoli, è stato semplicemente girato in prestito, ma è indubbia la buona relazione tra le due società. L’interesse è quello di prendere buoni giocatori e solo casualmente sono 5 i calciatori del Napoli prestati al Parma: parlare di società satellite mi sembra troppo.

Gervinho mi è sempre piaciuto e Faggiano è stato bravo a riportarlo in Italia.

La Roma? Quando una società vende i pezzi migliori e quelli comprati in sostituzione non rispondono alle aspettative, si va in difficoltà, è normale. Detto fuori dai denti, Monchi è arrivato dall’estero e non ci sta insegnando molto di buono”.

Commenti