Drogba, punizione super: il suo ultimo gol? VIDEO

Canto del cigno? Sarebbe perfetto: una punizione meravigliosa, che piega le mani del portiere ed entra in rete. Il passaporto dice 40, di anni, ma sul campo sembra tutto un bluff. Drogba gioca e segna come un tempo, ma guai a dar per certo che questo possa essere davvero il suo ultimo gol tra i professionisti. Perché? Semplice: Phoenix batte Portland 3-0 nei quarti di quei playoff di conference della USL (la seconda divisione americana) che si disputano a gara unica. Dunque semifinale raggiunta, dove si attende la vincente tra Sacramento Republic e Swope Park Rangers: è la strada verso la finale (prima di conference e poi per il titolo) dell’8 novembre, e che sarebbe allora sicuramente l’ultima partita dell’ivoriano, quantomeno in Arizona. Il contratto scade proprio a fine novembre, e l’annuncio è già stato dato: Drogba non rinnoverà. La United Soccer League gli ha dato l’addio con un tweet al suo fuoriclasse: “The King, thank you”. E lui intanto medita al ritiro definitivo.

Fonte: Sky

Commenti