Gianni Di Marzio: “Per non perdere, il Napoli a Parigi deve giocare per vincere”

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

.

“Il Psg gioca con il 4-2-3-1 è una squadra molto forte, anche più forte del Liverpool. Il PSG non ha solo gli attaccanti, che sono punte vere, c’è anche Di Maria che è un trequartista fortissimo. Penso che possa giocare anche Hysaj al posto di Mario Rui perchè sono quattro lì davanti e non tre. Il Napoli non deve avere distrazioni, deve esser concentrato.

Verratti? E’ forte, ma si può sfruttare qualche suo errore. Allan è fuori discussione: deve giocare. Hamsik pure potrebbe giocare, con Zielinski che non si discute, ma occhio anche a Fabian Ruiz che ha fatto un goal incredibile e potrebbe esser gettato nella mischia. Ancelotti può stupire. Il PSG ha dei fuoriclasse, Neymar ha sempre giocato largo a sinistra, fa movimenti simili a Lorenzo Insigne. E’ un grandissimo giocatore. Cavani è poliedrico, si sacrifica e non fa solo la punta. Mbappè è velocissimo.

Mertens-Insigne? Secondo me giocheranno loro due, Thiago Silva non giocherà, per me è un difensore fortissimo e con Koulibaly formerebbe una coppia di centrali fantastica: un pullman davanti la porta. Tra i pali? Ospina a livello internazionale ha più esperienza, credo che Karnezis abbia giocato in campionato per scegliere Ospina in Champions.

Cavani-Koulibaly è una bella sfida. Quando però si gioca a zona non c’è una marcatura fissa. Il Napoli non deve assolutamente perdere a Parigi e per farlo, deve giocare per vincere: aggredire alto e pressare. Il Napoli può segnare, ma può anche incassare gol visto il valore dell’avversario per cui la concentrazione sarà determinante”.

Commenti