Gli interventi di Ciccio Colonnese, Alfredo Pedullà e Valentin Pauluzzi a Radio Marte

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciccio Colonnese, ex calciatore

“Ronaldo era un calciatore fortissimo e giocava in un calcio diverso, giocava a uomo, ti stava addosso ed aveva una difficoltà superiore al Cristiano Ronaldo di oggi.

Tutti sono stupiti di questa Inter, ma la verità è che deve essere lì a battersi con la Juventus per lo scudetto perchè la profondità della rosa nerazzurra è pari a quella bianconera. La sorpresa è il Napoli lì davanti, non la Juventus”.

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista

“La Champions toglie via energie e il Napoli ha pagato la partita col Psg, ma resto sempre dell’idea che al Napoli manca un calciatore che risolve le partite da solo. Con uno specialista, magari con la Roma sarebbero arrivati 3 punti. Mi rendo anche conto che se a giugno il Napoli avesse pensato di prendere un altro attaccante, Milik avrebbe storto il naso.

Luperto potrebbe voler giocare con più continuità e a gennaio il Napoli potrebbe pensare di farlo crescere mandandolo in prestito. E’ solo una possibilità, anche perchè con Chiriches infortunato, il Napoli prima di mandare Luperto a giocare altrove, dovrebbe comunque prendere un altro difensore”.

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Valentin Pauluzzi, giornalista dell’Equipe

“Domenica ero allo stadio e per la mole di gioco prodotta, uscire dal San Paolo con 1 punto è poca roba per il Napoli. Sono rimasto in città perchè ieri ho incontrato Hamsik a Castelvolturno e abbiamo parlato di tante cose: del calcio, della sua storia, di tutto. E’ un ragazzo semplice e piacevole, è di poche parole, ma mi piace molto. Abbiamo parlato anche del suo possibile trasferimento in Cina e lui mi ha detto che i tifosi hanno apprezzato la sua chiarezza perchè non ha mai nascosto nulla, è sempre stato un libro aperto.

Psg-Stella Rossa? Se ci sarà un processo sportivo, non credo che possa cambiare qualcosa nel girone Champions perchè i tempi sono stretti”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 705 volte