Pinamonti salva-Frosinone: 1-1 con la Fiorentina

Due strisce parallele, che si allungano insieme. Da un lato quella di un Frosinone che dopo il suo pessimo inizio di campionato (6 sconfitte) ha improvvisamente cambiato marcia, infilando quattro risultati utili di fila (una vittoria e tre pareggi), collezionando preziosi punti salvezza; dall’altro c’è però la striscia viola di una Fiorentina arrivata al quarto pareggio consecutivo, tutti per 1-1 e tutti – notizia ancora peggiore – facendosi rimontare dopo il vantaggio iniziale. La squadra di Pioli si conferma così quella che ha buttato più punti da situazione di vantaggio, ben 10 dall’inizio del campionato.

A salvare il Frosinone – o a beffare la Fiorentina – nell’anticipo della 12.a giornata è un super gol di Pinamonti all’89°, con la squadra di Longo che viene premiata per i suoi sforzi dopo aver incassato la rete di Benassi a inizio ripresa. Il ragazzo scuola Inter, gettato nella mischia da Longo nel finale alla ricerca del pareggio, si inventa una botta da fuori che piega la mano a Lafont e si insacca nell’angolo alto, proprio quando la Fiorentina pensava di essere ormai guarita dalla “pareggite”, dopo aver buttato in più occasioni il 2-0.

Solito protagonista nella Fiorentina, Chiesa, autore dell’assist a Benassi a coronare una discesa sulla sinistra irresistibile. Cross in mezzo e Benassi con la spalla (nel tentativo di girarla di testa) trova il gol beffando Sportiello, il migliore tra i suoi con diverse parate decisive che hanno tenuto il Frosinone in partita fino alla fine. Ancora deludenti Pjaca e Simeone, partiti titolari nel tridente con Chiesa e poi sostituiti; sul fronte opposto poco incisivo anche Campbell, con la scossa arrivata nel momento in cui Longo ha inserito i due giovani Pinamonti e Cassata.

Fonte: SkySport

Commenti