Koulibaly: “Gol a Juve? Ho sentito la loro paura”

Prestazioni super che lo hanno fatto diventare uno dei migliori difensori al mondo: Kalidou Koulibaly, difensore senegalese del Napoli, è tra i cinque candidati per la vittoria finale del premio come ‘miglior calciatore africano dell’anno’. In corsa insieme a lui ci sono anche Medhi Benatia della Juventus, Mohamed Salah del Liverpool, Sadio Mané anche lui del Liverpool e Thomas Partey dell’Atletico Madrid. Intervistato da BBC News Africa, Koulibaly ha parlato del suo passato, del suo presente e degli obiettivi futuri. “La cosa più importante per me è lavorare e migliorare sempre per poter dimostrare di essere uno dei migliori difensori al mondo”, le parole del difensore del Napoli. Che si è poi soffermato sulla rete realizzata allo Stadium contro la Juventus nel finale dello scorso campionato che regalò alla sua squadra l’illusione scudetto: “Quel gol alla Juventus di un anno fa fu molto importante per me, voglio vincere qualcosa con il Napoli. I tifosi mi danno sempre tanto affetto e tanta fiducia, vorrei ricambiare vincendo lo Scudetto. Lo scorso anno ci abbiamo creduto fino alla fine, spaventando la Juventus. Loro ci temevano, ed è una sensazione gratificante sapere che i tuoi avversari ti temono“.

“Voglio scrivere la storia del calcio senegalese”

Capitalo Nazionale: “Sono nato in Francia ma ho in me due diverse culture, quella francese e quella senegalese. Nel 1998 ho visto la Francia vincere il Mondiale, vedere giocatori come Thuram e Zidane mi ha fatto capire che volevo diventare un calciatore. Credo che abbiamo fatto bene nell’ultimo Mondiale, per me è stata un’esperienza importante perché volevamo dimostrare di essere una delle migliori squadre africane. Voglio scrivere la storia del calcio senegalese, spero di farlo nel mio futuro“, ha concluso Koulibaly.

Fonte: SkySport

Commenti