Juventus, ora testa al campionato: un mese per chiudere i giochi scudetto

TORINO – Allegri è un qualificato seriale: è la nona volta consecutiva che porta le sue squadre (quattro volte il Milan, cinque la Juve) agli ottavi di finale di Champions League, aggiornando un record che era già suo e dimostrando un’inclinazione speciale per una coppa con cui non è proprio semplicissimo prendere confidenza e che ha spesso messo in trappola nomi anche molto celebri. Ma in Champions Allegri si sente come a casa sua, “anche se diventerà davvero mia solamente se prima o poi in ragazzi mi regaleranno il successo finale. Per adesso, mi accontento aver raggiunto il primo obiettivo stagionale”.repCommento Fonte: Repubblica.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 193 volte