Guglielmo Stendardo, Majorano, Marelli, Pistocchi, Nando Coppola, Bucchioni e Gioia a Radio Marte

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Guglielmo Stendardo, ex calciatore: “Esiste un protocollo che va rispettato e gli arbitri devono farlo. Mi auguro si applichino le regole perché il calcio è integrazione può anche esserci campanilismo, ma quando si va oltre, diventa discriminazione e va punita.
Conosco bene la realtà di Bergamo e devo dire che la tifoseria ha valori e grande senso di appartenenza alle proprie radici e alla propria squadra. L’Atalanta è una provinciale, ma ha un tifo di primo livello.
Mi auguro che Gravina ponga le basi per una rivoluzione culturale affinché il calcio lo si viva come uno sport ed un divertimento.
Il Napoli stasera deve giocare al massimo delle sue potenzialità e Bergamo è un campo difficile. Lo stadio sarà pieno e l’Atalanta è squadra fisica per cui il Napoli dovrà fare attenzione soprattutto sulle palle inattive. L’Atalanta gioca sull’aspetto agonistico, alza i ritmi quando gioca in casa e l’approccio è determinante”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Bruno Majorano, giornalista: “Ci auguriamo che stasera non ci siano cori contro i napoletani, ma mi aspetto da parte dei giocatori un atteggiamento che aiuti il regolare svolgimento della partita. Se dalle tribune dovessero arrivare i cori, i giocatori dell’Atalanta potrebbero dare il buon esempio e far capire ai propri tifosi che questo non è un atteggiamento consono. Ho letto il comunicato dei tifosi dell’Atalanta ed ho parlato anche con alcuni membri della tifoseria che molto garbatamente mi hanno detto che non avrebbero rilasciato interviste perché ciò che dovevano dirlo, lo hanno scritto. Sono convinto che il loro sia un modo per manifestare il proprio tifo e nulla di più.
Il Napoli non può sbagliare contro l’Atalanta non solo perché la Juve ha vinto, ma perché l’Inter ha pareggiato ed è opportuno iniziare a guardarsi anche le spalle. Non so fino a che punto la Juve possa perdere terreno e farsi recuperare quindi il Napoli deve iniziare a guardare anche indietro”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Luca Marelli, ex arbitro: “Il problema del Var non nasce ieri, ma viene tutto amplificato quando gli errori si commettono nei big match. Il problema Var è nato quando è nato il protocollo. E’ stato scritto male, è poco chiaro e poco applicabile. Quel “chiaro ed evidente errore” limita molto il raggio d’azione del Var che per questo preferisce intervenire poco. Sui contatti tra giocatori quest’anno il Var non è mai intervenuto e questo è assurdo.
Giacomelli è un ottimo arbitro e spero che stasera confermi il suo valore. Poi, ogni arbitro ha bisogno anche di un po’ di fortuna”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista: “Le parole di Gasperini? Per mettersi contro la curva ci vuole personalità. Gasperini è un buon allenatore di una squadra provinciale ed esprime un calcio provinciale. L’Atalanta è squadra fisica che gioca a uomo e questo calcio non si può fare con i campioni che vanno valorizzati attraverso le qualità tecniche non atletiche.
Quando una squadra già forte come la Juventus non vende, ma anzi compra un signor Ronaldo può anche capitare che il campionato può decidersi a dicembre. La competitività deve essere alla base dell’interesse e questo weekend ho visto la Premier: ogni partita è combattuta ed incerta. Per non parlare poi degli stadi perfetti, al pari dei terreni di gioco: così diventa tutto molto affascinante.
Il Napoli dovrà mettere in campo grande attenzione contro l’Atalanta, dovrà far girare la palla e dovrà guardarsi dalle palle inattive”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Nando Coppola (nella foto), ex portiere del Napoli: “Ci auguriamo che Atalanta-Napoli sia uno spettacolo e non si riduca ai soliti cori. Dal punto di vista tecnico, non sarà facile per il Napoli: Bergamo è un banco di prova per tutte le big.
Ospina non sta sfigurando, non ha tolto punti al Napoli e neppure Karnezis lo ha fatto. Ospina ha caratura internazionale e quando ce ne sarà bisogno, ci metterà la pezza. Sono però curioso di vedere Meret che è il profilo di portiere che più mi piace, senza nulla togliere a Karnezis e Meret.
L’Atalanta è squadra giovane e per questo anche vulnerabile. Ha picchi di euforia e di depressione ed infatti dopo l’esaltante vittoria con l’Inter, si è fatta rimontare e il Napoli può giocare nulla grande esperienza maturata negli anni. La squadra azzurra è sicura di se, consapevole della propria forza e può essere questa l’arma vincente”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Enzo Bucchioni, giornalista: “Non ce l’ho con la Juventus che è avanti a tutti, ma dopo 8 anni di strapotere, l’interesse del campionato sta scemando. Do fronte allo strapotere di una squadra però, non si deve mai mollare perché un cedimento la Juve può averlo e possono venire a crearsi situazioni stimolati per il Napoli. La squadra azzurra deve essere ambiziosa e superare se stessa e solo alla fine si guarderà dove sarà arrivata.
Non sarà facile per il Napoli vincere a Bergamo, ma Ancelotti saprà gli azzurri devono fare la corsa su se stessi e provare a migliorarsi”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Francesco Gioia, presidente Napoli club Bergamo: “Stasera saremo allo stadio, ieri invece siamo stati all’hotel del Napoli, abbiamo accolto gli azzurri e abbiamo anche incontrano Koulibaly e Ghoulam. C’erano diversi napoletani e abbiamo trascorso una bella serata.
Vivo a Bergamo da 14 anni e al di là dei cori campanilistici, problemi particolari non ce ne sono stati. La partita di questa sera è stata un pò montata, dico che viviamo in un’atmosfera serena e con la tifoseria moderata atalantina non ci sono mai stati problemi, neppure con gli ultras. Noi siamo un club Napoli, composto da famiglie, sanno bene che non siamo ultras per cui c’è un codice etico che mantengono.
Il comunicato della curva l’ho letto, non l’ho interpretata come un attacco ai napoletani, ma contro le istituzioni”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 632 volte

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu