Mimmo Malfitano, Carlo Alvino, Giovanni Scotto, Claudio Onofri, Venerato, Cannella e Perinetti a CalcioNapoli24 Live

A CalcioNapoli24 Live, sul Canale 296 del Digitale Terrestre, è intervenuto il giornalista della Gazzetta dello Sport Mimmo Malfitano, rilasciando alcune dichiarazioni: “Il recupero degli infortunati? Si va a passo di formica, gli incidenti di Ghoulam sono stati abbastanza seri, soprattutto il secondo. Per gettarlo nel clima agonistico di una partita ci pensano due volte, si procede con cautela: se il giocatore è nelle condizioni di giocare, bisognerebbe capirlo. Noi non vediamo gli allenamenti, però leggiamo che è pronto e potrebbe scendere in campo col Frosinone.
Younes dovrà rientrare, ma non ho una idea chiara sulla forza di questo giocatore: obiettivamente, sul mercato, non credo che l’eventuale uscita di Ounas possa togliere o aggiungere chissà cosa. Forse la società vuole farlo giocare da qualche parte, sarebbe l’unica motivazione. Io sono abituato a non commentare le notizie degli altri, qualcosa di fondato c’è ed io non entro nelle discussioni di mercato: la Gazzetta dello Sport è prudente nel darle, se non ne ha la certezza o quasi. Se altri dicono altre voci, io non ho conferme in tal senso.
Frosinone e Koulibaly fuori? Terrei out anche Lorenzo Insigne, dopo la botta subita a Bergamo. E’ una vita che si parla del riposo di Koulibaly, ma ha giocato pure ‘scapoli contro ammogliati’ (ride, ndr). Non so se Ancelotti voglia rinunciare a lui, ma sarebbe una scelta condivisibile. Bisogna capire le condizioni di Albiol, per decidere pure su Koulibaly. Zielinski e Rog potrebbero giocare, ma non vedo altre novità.
Negli ultimi anni ci siamo quasi abituati alla Champions, ma bisogna sapersela conquistare: sono abbastanza fiducioso per la qualificazione, il Liverpool giocherà in casa ed avrà uno stadio dalla sua parte, ma il Napoli offensivamente sa far male. Non so quanto Klopp possa decidere di essere spudorato nella manovra offensiva”

A CalcioNapoli24 Live, sul Canale 296 del Digitale Terrestre, è intervenuto Carlo Alvino, di Tv Luna, rilasciando alcune dichiarazioni: “Napoli-Tonali, De Laurentiis si fece promotore di una operazione del figlio di Cellino: il presidente del Napoli indirizzò il ragazzo nel mondo dello spettacolo. C’è un’amicizia che va al di là del calcio tra De Laurentiis e Cellino.
Se l’operazione è basata sui rapporti tra i due, allora può andare avanti. Non so l’interesse del Napoli è reale per Tonali. La società si sta confrontando h24 con Ancelotti. Tutti i nomi che escono fuori vengono da un’interessamento dell’allenatore.
Al 100% in porta ci sarà Mertet contro il Frosinone. E’ una mia idea ovviamente. E’ un giocatore in forma e pienamente recuperato. E’ impressionante quando si allena. Con il Chievo durante l’allenamento 12 tiri in porta senza subire un gol. Questo ragazzo se la giocherà anche in Nazionale”.

A CalcioNapoli24 Live, sul Canale 296 del Digitale Terrestre, è intervenuto il giornalista de Il Roma Giovanni Scotto, rilasciando alcune dichiarazioni: “De Ligt? E’ uno dei tanti che piacciono al Napoli, il club ha delle idee precise: è un profilo prospettico di grande valore, posso dire che l’attenzione a gennaio si sposta su almeno una cessione di un giocatore che ha giocato poco. Penso a Ounas, bisogna capire anche eventuali operazioni su Younes. In entrata invece si potrebbe impostare qualcosa in chiave futura, mentre si aspetteranno tutti gli infortunati con i loro ritorni in campo.
De Jong? Il Napoli sta cercando un centrocampista, forse Rog e Diawara non stanno convincendo del tutto in vista della prossima estate.
Lobotka? E’ ancora relativamente giovane, sono giocatori che il Napoli non ha in rosa a livello di caratteristiche: Diawara dovrebbe ricoprire il suo ruolo, ma sta facendo fatica. Hamsik gioca in un ruolo non suo e la sua età avanza, perciò il Napoli vorrebbe un colpo di prospettiva e potrebbe presentare un volto nuovo.
Milik in campo col Frosinone? Chissà. Ancelotti spiazza un po’ tutti con le sue scelte, aveva fatto capire che Mertens sarebbe potuto restare fuori con l’Atalanta, mentre alla fine ha giocato. Credo vada data una opportunità dall’inizio a Milik, Mertens sarà favorito in vista del match di Liverpool: potrebbe esserci un bel turnover, sarà l’occasione giusta per Arek.
Non mi risultano trattative per il rinnovo di Milik, ma non ho elementi per assecondare il discorso: è vero che il contratto non è lunghissimo, ma parliamo già del 2021. Non ci sono le premesse per un rinnovo, il Napoli ci punta perchè deve valorizzare l’investimento fatto nel 2016: da qui a parlare di rinnovo ce ne passa, e poi De Laurentiis ha detto che si cerca un attaccante da trenta gol. Bisognerà valutare se dargli maggior fiducia, che poi si possa trasformare in un rinnovo. La vedo difficile che possa essere rinnovato già quest’anno.
Callejon? Non c’è una vera trattativa.
Mertens? De Laurentiis vorrebbe alzare la clausola contenuta nel suo contratto.
Ounas e Luperto in prestito? Il Napoli fa trapelare la volontà di non voler dare giocatori in prestito, ma la realtà può essere diversa: sugli esterni torneranno Verdi e Younes, uno tra quest’ultimo e Ounas secondo me potrebbe partire. Forse più Younes, perchè ancora non s’è inserito e ci sono le condizioni per prestarlo: tuttavia non è facile trovare un club che gli garantisca un posto da titolare. Luperto? Chiriches non tornerà prima di febbraio, penso resterà perchè Ancelotti non può rimanere col solo Maksimovic”.

A CalcioNapoli24 Live, sul Canale 296 del Digitale Terrestre, è intervenuto Claudio Onofri, rilasciando alcune dichiarazioni: “Koulibaly tra i primi tre difensori al mondo, quando valuta male l’anticipo il suo fisico gli fa rimediare all’eventuale sbaglio. E’ completo sul bagaglio tecnico-tattico. L’avevo seguito per il Genoa nel campionato belga. Era il primo giocatore che avevo suggerito al settore sportivo rossoblu.
Tutti i giovani che sto seguendo sono ragazzi di 18-19 anni. Dev ono fare un passo decisivo per poi passare in una grande squadra.
Top 11 dell’anno? Non sono d’accordo. Allan è un obbrobbrio che non ci sia tra questi. Anche lì non mi sarei mai aspettato una crescita così. Pensavo fosse un cagnaccio, ma mai potevo pensare che si completasse così a livello di costruzione di gioco. Non voglio esagerare. Tra i primi cinque centrocampisti al mondo”.

Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it: “Il Napoli sta facendo bene salvo cogliere occasioni che non so dove potrebbero essere. Alcune sono solo ipotesi fantasiose, il Genoa ha bisogno di un esterno sinistro perchè questa estate non siamo riuscito a prenderlo. Non so ancora dove andremo a parare ma vedremo. Ounas? Io parlo di un esterno sinistro basso, i giocatori del Napoli potrebbero migliorare la rosa del Genoa ma al momento non c’è nulla. Romero? Al momento non c’è nessuno, a gennaio non vendiamo. Piatek si sta mettendo in grande evidenza, tutti hanno margini di crescita: sarà un’estate molto calda. A Gennaio possiamo avere un sacco di contatti ma non se ne fa nulla. I calciatori come Kouame e Piatek si sono approcciati alla Serie A nel modo migliore. E’ bene che adesso crescano da noi poi in futuro si vedrà. In estate si faranno delle considerazioni”.

Giuseppe Cannella, agente di mercato, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it: “Molti giocatori del Genoa si stanno mettendo in mostra, vedi Kouamé, Piatek e Romero. Sono profili interessanti per qualsiasi squadra che è interessata a dei talenti. Per alzare il gap però al Napoli servono giocatori più esperti che ti possono fa fare il salto. In un progetto di costruzione che il Napoli sta adoperando negli ultimi anni questi nomi vanno benissimo ma per affermarsi ad alti livelli servono i campioni. Tonali è un 2000 che ha tantissime qualità e tanto carattere. Ha anche una sua saggezza tattica ed una fisicità importante come Zaniolo; poi bisogna sempre vedere l’impatto in una piazza esigente come Napoli. Meno di un anno fa al Napoli arrivò un’offerta da 60 milioni per Koulibaly, adesso servono non meno di 120 milioni di euro per portarlo via da Napoli”.

Ciro Venerato, collega della RAI ed esperto di mercato, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it: “De Ligt e De Jong costano troppo anche se piacciono da pazzi a Giuntoli. Su De Jong si parte da una base d’asta per 60 milioni, per De Ligt il Napoli non si è proprio seduto. Non possono rientrare nei piani del Napoli questi nomi. Sono profili interessantissimi ma per il Napoli sono impossibili da trattare. Zielinski? C’è attesa per il rinnovo, è stata proposta l’eliminazione della clausola: il Napoli o la elimina o la clausola resta molto alta. Ci vuole ancora un altro po’ di tempo per definire tutto: il Napoli vuole vederci chiaro e capire quale sia il budget a disposizione per il prossimo anno. Hysaj? Per il rinnovo bisogna aspettare dopo la gara contro il Liverpool. Offerta del Chelsea? Il club inglese l’ha seguito questa estate, a giugno se ne può parlare ma la cosa è indipendente dal rinnovo. La volontà del Napoli è prolungargli il contratto, così come quella di ADL, Giuntoli ed Ancelotti. Il calciatore chiede un aumento importante. Al momento Tonali piace al Napoli ma non c’è nulla ancora tra i due club, il Napoli non ha accelerato su questo giocatore, non è nella lista. Il rinnovo di Cristiano Giuntoli? Fino a gennaio non ci saranno novità, poi si valuteranno tante cose. ADL e Chiavelli lo stimano molto, il ds ha un buon rapporto anche con Giuntoli. In questo momento ci sono altre priorità, con calma se ne parlerà. Le novità sono diverse: per giugno i nomi restano Cavani e Piatek, con il primo che è difficilissimo da agguantare; non fanno parte della lista di Giuntoli alcuni nomi come Tonali, su cui resta tanta stima da parte della società azzurra, come Mancini e Todibo. Su quest’ultimo il Napoli si è ritirato dall’asta a meno che il suo agente Bruno Satin non richiami il Napoli. Al 99.9% Todibo non sarà al Napoli. Luperto è legato al recupero di Chiriches: se il rumeno entra a febbraio il Napoli potrebbe cedere Sebastiano in giro. Su Gaetano c’è il Parma, il prossimo anno potrebbe vivere un’esperienza importante: si sono fatte vive anche Chievo e Bologna”.

Questo articolo è stato letto 287 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu