Gli interventi di Silvio Pagliari e Fulvio Collovati a Radio Marte

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Silvio Pagliari, procuratore di Gabbiadini

“Siamo felici di essere tornati in Italia. Gabbiadini vuole raggiungere l’Europa nella squadra e in un ambiente che già conosce. Napoli è acqua passata, ma al di là delle critiche, mi piace ricordare che comunque ha segnato 27 gol. Siamo andati alla Sampdoria perchè lì può esprimersi nel ruolo che più gli si addice. Al Southampton ha fatto un’esperienza eccezionale , è mancata solo la continuità.

Giocherà la prima con la Samp contro la Fiorentina molto probabilmente e ancora ricordo quella gara disputata col Napoli in cui il ragazzo era già con la valigia pronta a Capodichino, ma nei minuti finali entrò e firmò il pari”.

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fulvio Collovati

“Ho seguito la Supercoppa ieri, ero negli studi di Milano a commentare la partita. Su Conti il rigore poteva starci, poi magari dipende dall’arbitro, ma è discutibile che Banti non sia andato al Var. Poteva rivedere le immagini e non dare il rigore, ma il fatto che non sia andato al Var provoca polemiche. Nel ’94 fui uno dei primi con Altafini a commentare le partite, pensate che ero a bordocampo e la seconda voce era un arbitro.

Ci sono alcuni arbitri che utilizzano il Var in modo eccessivo, altri invece che non lo utilizzano affatto quindi è difficile capire quale linea seguire.

Sono stato testimone dei buu a Koulibaly e sono stati scandalosi e vergognosi. La reazione di Koulibaly è comprensibile, anzi aveva tutto il diritto di reagire. Ho avuto la certezza dal campo che la reazione di Koulibaly sia stata frutto dei cori e una giornata di squalifica la giustizia deve toglierla di diritto”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 551 volte