Attilio Auricchio: “Il San Paolo migliorerà indipendentemente dal calcio Napoli e nella prossima stagione sarà in linea con gli standard europei”

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Attilio Auricchio, direttore generale del Comune di Napoli

“Il Napoli e il Comune di Napoli si sono stretti la mano. Ieri è stata una giornata importante: abbiamo raggiunto un accordo formale col calcio Napoli con tanto di cifre. Per la definizione, aspettiamo l’approvazione del Consiglio comunale che avverrà in tempi brevi e il nuovo accordo sarà di 10 anni. L’obiettivo è condiviso da entrambe le parti e intravediamo una linea. Abbiamo chiuso il pregresso: c’è un riconoscimento di somme tra noi e la società sportiva.

Il San Paolo migliorerà indipendentemente dal calcio Napoli e in questi giorni inizieranno i lavori per la riqualificazione dei sediolini e nella prossima stagione il San Paolo sarà uno stadio di qualità in linea con gli standard europei. Poi, con la nuova convenzione, De Laurentiis sarà messo nella condizione di poter rendere lo stadio ancora più confortevole e quindi migliorarlo ulteriormente. L’accordo non prevede accordo formali in tal senso, ma solo la possibilità di usufruire l’impianto e nel caso, apportare delle migliorie.

La poca affluenza al San Paolo per Napoli-Sampdoria credo sia frutto del maltempo e della Juve che scappa. Parliamoci chiaro: l’esito del campionato sembra già scritto e con un tempo inclemente ci può stare non andare allo stadio.

Il dialogo, il colloquio e le prospettive sono dinamiche che favoriscono una maggiore affluenza perchè il tifoso è come un cliente, ha sempre ragione”.

Commenti