L’AVVERSARIO – Giovedì il Napoli ospite dello Zurigo per i sedicesmi di Europa League

Giovedì alle 21 il Napoli sfiderà in Svizzera lo Zurigo nei sedicesimi di finali di Europa League. Fondato il 1 agosto 1896, il club svizzero vanta di ben 12 campionati vinti, 10 Coppe di Svizzera, 1 Coppa di Lega e 1 Challenge League. In campo europeo ha partecipato diverse volte in Europa League ed è stato semifinalista per 2 volte: nella stagione 1953/1964 contro il Real madrid e nel 1976/1977 contro il Liverpool; nella stagione 2009/2010 ha partecipato anche alla fase a gironi della massima competizione europea. Nella stagione 2016/2017 lo Zurigo retrocede in Challenge League, la serie B svizzera, ma torna subito in serie A con l’allenatore Uli Forte. Quest’ultimo poi viene esonerato nel febbraio del 2018 e al suo posto arriva l’attuale tecnico Lusovic Magnin. In questa Europa Legue lo Zurigo ha giocato la fase a gironi nel Gruppo A con Bayer Leverkusen, AEK Larnaca e Ludogorets. La squadra svizzera ha raccolto 10 punti, con 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, piazzandosi al secondo posto e battendo anche il Leverkusen (arrivato primo) per 3-2 in casa. Gli azzurri dovranno far attenzione al centrocampista Benjamin Kololli e all’attaccante Stephen Odey, entrambi pericolosi in fase realizzativa.

Formazione tipo del Zurigo – Modulo 4-3-3 con Brecher in porta, difesa a quattro con Bangura, Ruegg, Maxso e Nef, centrocampo a 3 con Kololli, Marchesano e Domgjoni, in attacco Odey, Kryeziu e Khelifi.

Mariano Potena

Commenti

Questo articolo è stato letto 400 volte