Enrique Cerezo (Pres. Altletico Madrid): “Al gol annullato di Morata sono andato via dallo stadio, chiedo scusa ad Agnelli, la la Var non mi piace”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Enrique Cerezo, presidente dell’Atletico Madrid

“Il segreto dell’Atletico è l’allenatore: Simeone non solo prepara la partita in modo perfetto, ma poi fa anche in modo che la gara vada proprio come vuole perchè la squadra impone contro ogni avversario il suo gioco.

La Var è certamente un elemento che migliora il calcio, ma personalmente non mi piace perchè non aiuta la passione dei tifosi. Prima c’era un solo problema, l’arbitro, ora invece ce ne sono 2: arbitro e il Var. C’è una variabile nuova, il Var e la mia preoccupazione sta nel fatto che questo strumento può essere un aiuto o una doppia pressione.

C’è preoccupazione per la gara di ritorno contro la Juventus perchè conosciamo tutti i rischi di una gara così importante, ma siamo preparati per questo. Non andremo a Torino per perdere la qualificazione, ma per vincere.

Il Napoli può vincere l’Europa League, è una coppa molto importante. Attenzione però al Siviglia.

Quando la Var ha annullato il gol di Morata, sono andato via dallo stadio, non ho visto gli altri gol. Chiedo scusa ad Agnelli, non ce l’avevo con lui. Voglio anche sottolineare che l’esultanza di Simeone al gol di Gimenez non era rivolto ai tifosi italiani”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 2426 volte