INTERVISTE – Juve, Allegri felice, ma critico: “Male nella ripresa e dovevo togliere Pjanic”

Max Allegri vede lo scudetto vicinissimo, ma non risparmia qualche frecciatina a se stesso e alla sua Juve dopo la vittoria di Napoli.”Ci siamo addormentati nella ripresa: dovevo togliere Pjanic a fine primo tempo, pensando che rischiasse il cartellino rosso. In 10 abbiamo perso l’ordine e loro hanno preso forza, spinti dallo stadio. Ci siamo difesi, ma abbiamo rischiato grosso solo sul rigore di Insigne. Ci siamo abbassati un po’ troppo dopo il gol preso, questo sì”. La partita è stata condizionata nel primo tempo dal rosso a Meret.”L’espulsione del portiere? Basta l’intenzione di prendere l’avversario, mi han detto. L’arbitro ha preso quella decisione, così come poi altre su Pjanic o il rigore”. Rocchi espelle Pjanic. Getty CAMPIONI D’ITALIA? — “Scudetto vinto? A +16, con gli scontri diretti a nostro favore è chiaro che… Aspettiamo. La matematica non dice che siamo campioni d’Italia”, dice sornione Allegri. FUTURO — “A fine anno parleremo del futuro con la società: io sto bene qui, ma dobbiamo essere in due a volerlo. Al momento pensiamo alle partite che abbiamo davanti”. CHAMPIONS — “Il ritorno con l’Atletico? Se non recupera Douglas Costa i giocatori che ho a disposizione sono questi. Non dobbiamo avere fretta di far gol, loro ne hanno fatti due dopo il 70′. Ci vorrà pazienza”, analizza il tecnico bianconero. Fabio Capello critica la Juve, che in 10 contro 10 ha praticamente smesso di giocare, e Allegri vede il lato positivo, dopo aver dato ragione al collega: “Però abbiamo saputo soffrire”. SOCIAL — In settimana Max ha anche cancellato i suoi profili social, dopo i numerosi attacchi subiti dai tifosi dopo la sconfitta con l’Atletico. “I social sono uno strumento meraviglioso – commenta Allegri -. Ma non sono per tutti, un po’ come le armi. Se chi li utilizza non era presente il giorno in cui distribuivano l’intelligenza…”.

Gasport

Commenti

Questo articolo è stato letto 584 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu