Gli interventi di Antonello Perillo, Ottavio Bianchi e Ciccio Marolda a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Antonello Perillo, giornalista

“Vivremo una sessione di calciomercato estiva davvero particolare: sarà un’estate scoppiettante per il Napoli e credo anche divertente. Inseguiremo nomi, ma la grande incognita sta nelle cessioni: il Napoli chi rischia di perdere?”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Ottavio Bianchi, allenatore

“La Nazionale italiana mi è piaciuta, ma voglio sottolineare che i giovani di valore ci sono in Italia, peccato che giochino poco nelle nostre squadre. Nel Napoli ad esempio gioca solo Insigne e nelle squadre che dominano ci sono sempre meno italiani.

In Argentina si vive di calcio, tutti lo seguono. Messi necessita di un supporto particolare della squadra.

Roma-Napoli? Quando si affrontano queste due squadre, mi viene in mente quella gara in cui Pesaola era allenatore e Fiore presidente e prima del match, coniò una medaglia in cui c’era il ciuccio che segnava 2 gol e la partita, pensate un po’, finì 2-0.

Il Napoli è fuori da tutto in campionato, ha il secondo posto in cassaforte e per questo tutte le attenzioni le dedicherà all’Europa League anche perchè è la squadra più attrezzata. Poche squadre possono pensare solo all’Europa, la stessa Arsenal deve pensare anche al campionato.

Il Napoli si è fatto staccare troppo presto dalla Juventus, è questa l’unica pecca del campionato del Napoli”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Ciccio Marolda, giornalista

“Se il Napoli vuole migliorare, non deve togliere qualità, ma aggiungerne altra quella che già c’è. Se poi ci saranno delle cessioni, dipenderanno dalle offerte ricevute e dalla volontà dei calciatori.

Creo che De Laurentiis per dire certe cose abbia già in mano delle offerte e la volontà del calciatore.

Commenti