Gli interventi di Giovanni Capuano, Luigi Guelpa, Fulvio Giuliani e Giuseppe Crimaldi a Radio Crc

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Giovanni Capuano, Radio24: “Penso che Banti abbia avuto una serata con un arbitraggio non sufficiente. Nel caso specifico del calcio di rigore assolvo Banti ma non Calvarese. La sala Var ha vissuto le azioni in maniera molto concitata e si sono concentrati su un determinato calciatore della Lazio; Calvarese e il suo assistente si sono persi completamente le immagini di quanto accaduto perchè valutavano un altro tocco di braccio rivelatosi tocco di coscia. Escludo la volontà di penalizzare l’Atalanta ma c’è stato sicuramente un errore tecnico. Calvarese va punito come qualsiasi altro arbitro. Il post-partita di Gasperini lo trovo giusto perchè l’episodio è determinante in una finale di Coppa Italia e soprattutto nell’epoca del Var. Non c’è il margine per parlare di errore tecnico e l’Atalanta non dovrebbe chiedere di rigiocare perchè non ci sarebbe nessuna possibilità di far accogliere la richiesta. Il Var è già cambiato e verrà aggiornato ancora. Gli arbitri devono capire che bisognerà avvicinarsi ad una verità di campo attraverso il Var”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Luigi Guelpa, Il Giornale: “Abbiamo voluto la tecnologia, usiamola fino in fondo. Credo che gli arbitri italiani siano tra i migliori d’Europa ma la tecnologia deve intervenire non solo sugli episodi ma sull’intera partita. Ci sono gli estremi per farla ripetere. Quello che è successo ieri fa rabbrividire come lo fa quanto accaduto al Palermo. Cosa succede se il Palermo dovesse essere riamesso mentre già si giocano i playoff per la Serie A?  I regolamenti ci sono e devono essere rispettati. Ammettiamo l’errore tecnico e rigiochiamo la partita. Hanno sbagliato l’addetto alla Var e l’arbitro, creiamo il precedente”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Fulvio Giuliani, RTL 102.5: “Le parole di Gasperini sono parole di paradosso. Tutto si deve fare tranne che eliminare la Var; Calvarese è scarso. Si dovrà agire su questo. Posso capire che Banti non abbia visto il braccio alto ma la Var deve esserci. Non voglio pensare al concetto di malafede piuttosto c’è un problema culturale. Il nostro calcio non è sostenibile e non è credibile in quanto scimmiottiamo l’NBA ma nessuna delle squadre italiane riuscirebbe ad entrare. Scimmiottiamo la superficie e non la sostanza. La credibilità può essere ripresa affinchè i professionisti del settore rispondano delle loro responsabilità e soprattutto chi non ha le capacità vada a casa”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Giuseppe Crimaldi, Il Mattino: “Le parole di De laurentiis hanno riaperto un capitolo antico ma doloroso. La droga al San Paolo è una questione vecchia e dal punto di vista giudiziario, la DIGOS è molto attenta. Nella Curva A ci sono degli elementi che inquinano l’ingresso delle persone oneste. Lo spaccio avviene nei bagni e in settori dello stadio non propriamente nascosti.Tra questura e ultrà c’è un dialogo ma per dimostrare la cessione di stupefacenti ci vorrebbero telecamere e prove”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 374 volte