Gli interventi di Ivan Zazzaroni, Filippo Galli, Giorgio Ciaschini e Vincenzo Montefusco a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Ivan Zazzaroni

“Ancelotti era in grande forma quando l’ho intervistato ed erano le 7 di mattina. Il modulo che adotta gli piace, ma ora attende i rinforzi e ne hanno individuato di validi: Ilicic, James Rodriguez e per esempio col secondo che mi sembra una cosa concreta. I giocatori di qualità, Ancelotti li vuole in squadra e mi sorprende tutto questo desiderio di fantasia, ma a Napoli ci sta”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Filippo Galli

“Conosco Ancelotti da anni, dai tempi del Milan. Gli Auguro di realizzare tutti i sogni sportivi e non e col Napoli raggiungere quel traguardo che la città aspetta da tempo. Ancelotti è a guida migliore per raggiungere lo scudetto”

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Giorgio Ciaschini

“Ancelotti quest’anno cercherà di dare alla società il suo apporto e credo che proverà a dare le indicazioni anche in sede di mercato. Se poi il club prenderà i giocatori secondo la propria politica, Carlo non si tirerà indietro, ma proverà ugualmente a dare del suo meglio valorizzando la rosa.

James Rodriguez può fare il trequartista, partire a sinistra e poi accentrarsi e rispetto a Zielinski e Fabian è più attaccante. Non so che attaccante cerca il Napoli, se una prima punta oppure un terminale offensivo diverso così da farlo giocare in coppia con Milik. Certo, se arrivasse uno tra Zapata e Icardi, si scatenerebbe un ballottaggio in ogni match. I terzini che predilige Ancelotti sono quelli che spingono, ma che danno un buon apporto anche in fase difensiva”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Vincenzo Montefusco

“Insigne messo lì davanti a fare il centrale non rende come da esterno. E’ difficile ipotizzare modulo e titolari del prossimo anno del Napoli perchè non sappiamo chi resta e chi andrà via. Nonostante il primo anno di Ancelotti, non ho ancora capito come gioca il Napoli. Nel 4-4-2 di Ancelotti Insigne non ha un ruolo e per il bene del Napoli e per quello di Insigne, è meglio lasciarlo andare in un’altra squadra”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 346 volte