EDITORIALE – Mercato Napoli : Pepè? Evitiamo un Icardi-Bis…

Era l’estate del 2016, il Napoli aveva appena ceduto Higuain alla Juve e si fiondò rabbioso (?) alla ricerca di un degno erede del pipita. La scelta cadde su Mauro Icardi, di proprietà dell’Inter, che dichiarò il calciatore incedibile, ma non curante di ciò, il patron del Napoli intavolò una trattativa con la moglie-agente del calciatore che, come risultato, portò al rinnovo del calciatore con l’inter e ad un nulla di fatto per il Napoli, il quale passò quasi l’intera estate dietro a ciò che era sembrata fin dall’inizio una chimera, e che di fatto impedì di rimpiazzare degnamente Higuain (che aveva concluso la stagione segnando 36 gol in campionato) presentandosi ai nastri di partenza con la promessa Milik e con un Gabbiadini poco gradito dall’allora tecnico Sarri.  Ecco, sentendo il nome di Nicolas Pepè, forte giocatore del Lille, accostato al Napoli (da stampa e dirigenza azzurra) ci fa tornare con la mente alla trattativa Icardi, infatti sembra utopistico che l’attaccante della Costa D’avorio, dopo aver rifiutato la corte del Liverpool (sperando di accasarsi al Real, al City o al Barcellona), possa decidere di venire all’ombra del Vesuvio, ovviamente ammesso che il patron azzurro sia disposto ad impegnarsi in un’operazione che, tra costo del cartellino ed ingaggio quinquennale, si aggira intorno ai 120 milioni. Sarebbe triste ed imperdonabile arrivare a fine mercato, avendo trattato (?) James Rodriguez, Pepè e chissà chi altri, per poi ritrovarsi, per l’ennesima volta, con un pugno di mosche in mano. Le richieste del mister sono chiare, accontentarlo non è affare proibitivo, che si concretizzi una buona volta e poi si avrà tutto il tempo di farsi ammaliare dalle sirene, Ivoriane o spagnole che siano, perchè un nulla di fatto, frutto di un’estate a rincorrere una chimera ,davvero non sarebbe concepibile.

Salvatore Migliara

Commenti

Questo articolo è stato letto 1148 volte