Gli interventi di Maurizio Pistocchi, Luca Marelli e Gianni Di Marzio a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista

“Quel rigore su Llorente è talmente evidente che solo uno che non ha mai giocato a calcio può dire che non è rigore. Llorente ha le braccia aperte perché quel pallone lo colpirà di testa o di petto e l’azione è talmente chiara ed evidente che non si può dire il contrario. Ha fatto un errore Giacomelli, va detto. Ci sono delle contraddizioni nel protocollo, è evidente ormai e va corretto. E’ evidente che Giacomelli non ha neanche avuto il dubbio che qualcosa di grave fosse successo in campo e noi da casa vedendo la partita abbiamo fatto un salto sulla sedia perché il caso non è discutibile o interpretabile, ma è chiarissimo”.  

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Luca Marelli, ex arbitro

“Il Var nelle ultime 2 giornate di Champions, fateci caso, non è intervenuto mai, è cambiato qualcosa e ora sui contatti tra i giocatori non si interviene mai, in un senso o nell’altro. 

Ancelotti è andato un po’ oltre nel post Napoli-Atalanta dicendo che ha deciso Banti sul fallo su Llorente, non può dirlo con certezza perché non ha ascoltato la comunicazione tra i due arbitri. 

Fermare Giacomelli? Le sospensioni non servono a nulla, sono contrario a prescindere. Le nostre sono opinioni, c’è chi dice che c’era rigore e chi dice che non c’era rigore e ogni opinione è rispettabile. La comunicazione dell’Aia è un disastro: bisogna parlare e fare chiarezza e non devono scusarsi, ma comunicare e spero che lo faranno”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Su Llorente c’è un rigore clamoroso, è il classico errore del difensore che ha perso l’attaccante che stava già saltando con le braccia aperte e si è girato per ostacolarlo. Da allenatore, ammazzerei verbalmente Kjaer per l’errore commesso e chi ha giocato a calcio anche in villa comunale sa benissimo che quello è un errore del difensore. Con la Var non si può non vedere un episodio del genere, il rigore su Llorente è grande come un grattacielo. Giacomelli ha condizionato la partita e anche il percorso del Napoli perché senza il suo errore, il Napoli sarebbe terzo in classifica ed invece è al sesto posto. 

Il Napoli ieri mi è piaciuto, forse solo col Liverpool ha giocato meglio. L’Atalanta è una signora squadra, gioca sempre in verticale, sempre con la palla avanti e tutti i giocatori in campo sapevano cosa fare. L’Atalanta ha giocato molto bene e per questo la prestazione del Napoli assume un valore ancora maggiore”. 

Commenti