Il vice Presidente della Federazione polacca afferma: “Milik intende cambiare aria”

Il vice presidente della Federazione calcio polacca Marek Koźmiński, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul futuro dell’attaccante azzurro Arkadiusz Milik a Radio ‘Punto Nuovo Sport. Ecco le affermazioni del dirigente polacco:

Il nostro calcio è fermo, come in tutta Europa ed in quasi tutto il mondo. Dal 12 marzo scorso  il campionato è stato sospeso a tutti i livelli. Ci stavamo preparando al meglio per gli  Europei 2020 ma poi è saltato tutto a causa di questa terribile  pandemia. Abbiamo prolungato il contratto con il nostro CT della Nazionale, sperando  di arrivare, più in forma di oggi,  l’anno prossimo. Attualmente stiamo tutti lottando contro un grosso problema sanitario e di conseguenza lo sport passa in secondo piano. Sul futuro dell’attaccante del Napoli, nostro connazionale, in Polonia,  girano voci che sia intenzionato a cambiare aria, visto che con ha trovato l’intesa economica con il Napoli sul rinnovo contrattuale. Milik per la nostra nazionale rappresenta un giocatore importante, ha grandissime qualità ed è ancora giovane, ha molto da dare al calcio. Nell’ultimo anno, in Nazionale, ha trovato poco spazio, è stato spesso messo da parte dall’allenatore non per la qualità, ma per le doti tecniche-tattiche, visto che giochiamo con bomber di razza come  Lewandowski. Le ultime indiscrezioni parlano di un suo possibile approdo alla Juve Sì, ma qualche tempo fa c’era un accordo praticamente fatto con lo Shalke 04.  Da parte mia spero che Milik rimanga in Italia perché conosce già il campionato, si è già ambientato e poi la Juve è la Juve, un club molto prestigioso, inutile sottolinearlo. Staremo a vedere, per il momento è ancora presto prevedere cosa succederà e quando ripartiranno i campionati.”

Commenti