“Punto Nuovo Sport Show” con Umberto Chiariello, Marco Giordano e Alessandro Montano

Agroppi: “Sarri non vede l’ora di essere esonerato. Gattuso un grande, ma non bisogna abbassare la guardia”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Aldo Agroppi, allenatore: “Alcuni presidenti hanno provato a non far ripartire il calcio, quelli a rischio retrocessione. Torino, Sampdoria, Brescia avevano interesse a non giocare per rimanere in Serie A. Il calcio in Italia è troppo importante, muove troppi soldi, non poteva fermarsi il campionato. È una delle prime industrie del nostro Paese, tra un inciampo ed un altro, alla fine si sapeva che si sarebbe tornato a giocare. Non vedere più la Juventus la domenica, non mi dava fastidio (ride, ndr). Coppa Italia? Che gioia. Ho gufato Conte perché mi è antipatico, crede di aver inventato il calcio, fa parte di quei personaggi che vogliono mettere il circo in campo. Ho gioito della sua eliminazione in semifinale. Gattuso è uno sano, mi somiglia per certi versi. È un uomo che amo profondamente, mi telefonò quando stavo male pur non conoscendoci. Ha avuto carattere e grinta di chi ha sempre sofferto per raggiungere il traguardo. Sarri? Non vede l’ora di essere esonerato, ormai si è arricchito. La sorella di Ronaldo è meglio che stesse zitta, non sa di calcio. Doveva criticare il fratello quando tutti erano in lockdown e lui stava in villa al mare. Gennaro, Aurelio, squadra tutta, ricordate che le vittorie sono difficili da gestire. Continuate a fare sacrifici, altrimenti non ripeterete una partita come contro l’Inter o la Juventus. Il presidente deve lodare meno Gattuso, deve fare la parte dello scontento. Le prossime partite potrebbero riservare brutte sorprese se non si tiene alta l’attenzione”.

Chiariello: “Spadafora fa’ una battaglia per portare gente allo stadio: la faccenda di Napoli potrebbe diventare un esperimento importante”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ è intervenuto Umberto Chiariello, giornalista, con il suo EditoNuovo: “Spadafora sconfitto dalla burocrazia. La legge Melandri è un ostacolo alto. Non si può fare: niente calcio in chiaro. Sono salvi gli highlights, concessi alla RAI e Mediaset che potranno trasmetterli subito dopo la partita. Siamo tornati un po’ al calcio tradizionale, ci manca solo il pubblico. Spadafora, adesso fa’ questa battaglia per riaprire gli stadi. La faccenda di Napoli potrebbe diventare un esperimento importante”.

Baldini: “Milik potrebbe essere per la seconda volta consecutiva il sostituto di Higuain”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Baldini, Tuttosport: “Milik ha il contratto in scadenza tra un anno e non ha intenzione di rinnovarlo, vorrebbe andare alla Juventus possibilmente già nella prossima finestra di mercato. Andar via con una stagione d’anticipo vorrà dire trovare un accordo, ma non c’è solo la Juventus interessata per Milik. La Juventus vorrebbe offrire contropartite tecniche, ma al Napoli non va bene. De Laurentiis chiede una cifra tra i 40 ed i 50 milioni. La testa per ora è al calcio giocato, manca ancora tempo e le posizioni sono attualmente lontane. Milik potrebbe essere per la seconda volta consecutiva il sostituto di Higuain, tutto è legato ad una sua uscita anticipata, nonostante una buona stagione. Pjanic non so se andrà via, per Cristiano Ronaldo non mi risulta né la volontà del giocatore di andar via, né la volonta della Juventus di mandarlo via”.

Mandarini: “Maksimovic e Zielinski prossimi al rinnovo. Callejon? Temo sia arrivato al capolinea”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Fabio Mandarini, Corriere dello Sport: “De Laurentiis ha grandi meriti, in questi anni ha saputo gestire, a modo suo, ed il Napoli continua ad essere una società sana che può permettersi il lusso di rifiutare offerte di 50 milioni e più. Il rinnovo di Mertens, un giocatore di 33 anni, a quelle cifre, è un passo importante: un’apertura fondamentale rispetto ai canoni di questa società. Ho avvertito un’evoluzione nella capacità gestionale di De Laurentiis. Con Zielinski c’è l’accordo, si stanno limando i dettagli, così come Maksimovic. Insigne è una storia differente, penso che una volta risolte le problematiche personali, si comincerà a parlare della situazione. Credo che Insigne faccia parte di quel gruppo di giocatori che difficilmente lasceranno Napoli. Rivoluzione? Sono anni che si dice che è l’ultima stagione di Koulibaly, poi continua a rimanere sempre qui. Bisogna aspettare, capire. Callejon? Quello che ci sembra di vedere, è che sia arrivato al capolinea. Dal Napoli mi aspetto di tutto, anche un’istante prima può stravolgere la situazione”.

Vaia: “Dobbiamo evitare assembramenti, la gioia può essere contenuta, ma non si dica che succede solo a Napoli”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Francesco Vaia, direttore sanitario Spallanzani: “Rinnovo di Mertens segnale positivo. La vittoria con la Juve, al di là della Coppa Italia, ha un altro significato: sempre una grande soddisfazione. Sarri è passato dall’amore dei napoletani alla diffidenza degli Juventini. Festeggiamenti? Dobbiamo evitare assembramenti, la gioia può essere contenuta. Tuttavia non sono stati solo a Napoli. Siamo sicuramente in fase calante della pandemia, ma bisogna stare ancora attenti. Non bisogna né essere catastrofisti, né troppo ottimisti. Dobbiamo evitare di spararla grossa per guadagnare la prima pagina dei giornali. Sulla salute e sullo sport non si devono combattere battaglie politiche. Vaccini? È una buona azione vaccinare persone a rischio, quindi persone anziane, chi ha patologie particolari oppure operatori sanitari e forze dell’ordine”.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu