Udinese, Gotti: “Nulla da rimproverare alla squadra, quanta sfortuna”

Ecco l’analisi del match del tecnico dei friulano Luca Gotti:

Sconfitta che brucia per le occasioni avute nella ripresa…
“Ospina ha fatto una parata fantastica su Lasagna. Poi c’è mancata fortuna sull’occasione di De Paul, ma è stato bravo anche Politano sul loro gol. Perdere così fa male, ma c’è anche orgoglio per la prestazione. Peccato per il risultato, ma non ho nulla da dire alla squadra”.

Questa prestazione rappresenta una base solida su cui costruire la vostra salvezza?
“Non lo so, fare troppi calcoli non è esercizio intelligente. Dico che dobbiamo pensare a quello che possiamo fare noi sul campo, contro una grande squadra al 95′ avevamo ancora un punto in mano. C’è da fare i conti con l’infermeria, questi sono i miei pensieri: raccogliere le energie per le prossime partite”.

Che pensiero ha dopo questa gara?
“Provo amarezza, ma sono orgoglioso dell’atteggiamento. I miei ragazzi hanno dato tutto, quando è così si esce a testa alta dal campo. Il Lecce ha perso? Continuo a pensare che dobbiamo essere concentrati su di noi”

Si sente sereno in chiave salvezza?
“Fino a che non portiamo la barca in porto non possiamo dirci sereni. Lavoriamo molto con umiltà e lo faremo fino alla fine”

Commenti