De Laurentiis conferma Zielinski. Gattuso: “Mercato? Decide il club”

Una lunga conferenza per presentare il nuovo Napoli, così  Gennaro Gattuso e Aurelio De Laurentiis hanno parlato alla stampa direttamente dal ritiro di Castel di Sangro, cominciato da poche ore per gli azzurri. “In questo momento siamo una squadra forte. Chi parte e chi non parte lo sa il club, ma io alleno una squadra forte con giovani già importanti e non mi lamento. Non facendo la Champions abbiamo perso tanto, il club ha le sue esigenze ma sono soddisfatto. Devo solo pensare ad allenare” ha detto subito l’allenatore azzurro, che pensa più al campo che al mercato. “Mi aspetto tanto dalla squadra, so quanto posso dare a loro ma se si vuole cambiare qualcosa c’è bisogno di lavorare restando lucidi“.

Voi pensate sempre al mercato, ma noi siamo qui a lavorare e non a pettinare le bambole. Dobbiamo alzare l’asticella e migliorare, serve avere attaccamento alla maglia. Dovevamo migliorare la mentalità nelle ultime partite della scorsa stagione, a Barcellona l’abbiamo buttata via perché non stavano bene. Abbiamo sbagliato la mentalità”. Uno dei volti nuovi in ritiro è quello di Osimhen: “Sicuramente qualcosa di nuovo faremo, Victor è un calciatore che ci fa giocare diversamente: verticalizzeremo di più per cercarlo, sa attaccare bene gli spazi, ha forza fisica”.
Commenti