Il Mattino: Prende sempre più piede l’ipotesi che Koulibaly resti almeno fino a gennaio

Telenovela Koulibaly: il rifiuto del Manchester City a trattare direttamente con il Napoli, a causa dello sgarbo subito nell’operazione Jorginho, dell’anno scorso, tiene bloccata la trattativa. Inoltre l’ultima offerta di 60 milioni è stata appena rifiutata da De Laurentiis che chiede tra i 75 e gli 80 milioni per il cartellino del calciatore, per il quale, nel mercato scorso, il patron del Napoli  rigettò una proposta di oltre 100 milioni di euro. Dunque l’affare, per ora, è in una fase di stallo, ma il club britannico resta alla finestra fiducioso in attesa di un ripensamento. Dal canto suo la società partenopea, forte del contratto ancora lungo, continua imperterrita  a non dare una risposta, sebbene  i numerosi contatti tra l’agente del giocatore senegalese Ramadani e il presidente azzurro. Cedere il forte centrale, per il club di De Laurentiis, costituirebbe una grossa plusvalenza che farebbe entrare liquidità nelle casse per completare l’organico, però al momento non si intravedono sbocchi. A questo punto, come scrive il Mattino, il presidente potrebbe pure decidere di far rimanere a Napoli Koulibaly, almeno fino al prossimo mercato invernale, dove potrebbe arrivare una proposta equa. Il procuratore del calciatore ha anche prospettato al Napoli  un robusto ritocco di ingaggio, nel caso che il suo assistito continuasse il rapporto con il club, tuttavia la dirigenza ha immediatamente respinto ogni proposta di aumento.

Commenti