Juve-Napoli, Verdoliva il dg dell’ASL: “I calciatori azzurri non possono lasciare il proprio domicilio”

Ciro Verdoliva, direttore generale dell’ASL Napoli 1, ospite di 90° Minuto su Rai2, ha ricostruito la vicenda legata a Juventus-Napoli e le comunicazioni con il club azzurro, ribadendo che l’autorità sanitaria ha impedito, di fatto, il viaggio di Gattuso e dei suoi alla volta di Torino: “La corrispondenza col Napoli è iniziata il 2 ottobre, di pomeriggio, quando ci è stata segnalata la positività ai tamponi di due membri della società. Il giorno dopo abbiamo avuto la conferma e la trasmissione dell’ASL Napoli 2 Nord, competente per la residenza di Zielinski, di un lungo elenco. Lì è scattato il protocollo, che vede pregiudiziale la salvaguardia della salute. Quindi sono scattati quelli che per noi sono i confinamenti, cioè la quarantena dei contatti stretti, quello che facciamo dal 28 febbraio 2020”.

Non avete detto al Napoli di non andare a Torino? E cosa è successo oggi?
“Oggi abbiamo riconfermato alla società Napoli che i suoi calciatori e membri dello staff sono in quarantena, e pertanto non possono lasciare il domicilio dichiarato. Questa è la stretta competenza dell’ASL. Noi non abbiamo mai espresso alcun divieto di partire o giocare, non è nelle competenze: è chiaro che sia una cosa consequenziale”.

Se il Napoli avesse contravvenuto alla vostra disposizione sull’isolamento fiduciario poteva essere passibile di cosa?
“Chi contravviene a queste disposizioni è soggetto a sanzioni amministrative e possono configurarsi anche reati diversi, dato che parliamo di una pandemia”.

Alla vicenda ha contribuito la situazione dei contagi in Campania?
“La circolare del Ministero della Salute del giugno 2020 prevede che il dipartimento competente possa permettere la disputa della partita. In questo scenario epidemiologico dobbiamo salvaguardare la salute del singolo e della collettività. Siamo al lavoro per questo, quindi abbiamo applicato quello che si fa in una pandemia: limitare il girovagare di persone potenzialmente positive”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti